Nel question time di oggi al Comune di Pisa sono emersi diversi dettagli riguardo alle tempistiche dell’iter burocratico che concerne i lavori per il restyling dell’Arena Garibaldi.

Ieri stata aggiunta all’ordine del giorno della seduta consiliare aperta con procedura d’urgenza una domanda da parte del gruppo consiliare “Una città in comune rifondazione comunista” per il question time di oggi a firma Francesco Auletta e Marco Ricci: “In relazione all’annunciata intenzione di procedere con la riqualificazione dello stadio Arena Garibaldi, e viste le particolari procedure previste dalla legge illustrate nelle commissioni consiliari, si chiede al Sindaco se sia stato presentato lo studio di fattibilità a valere di progetto preliminare, così come indicato dalla normativa e se siano di conseguenza scattati i 90 gg. di tempo per la risposta imposti al Comune dalla legge”

Da quanto emerso in Comune oggi è stato presentato uno studio di fattibilità, come riportato anche dall’ANSA, e sarà necessaria una stima del valore dell’Arena Garibaldi, con conseguente inserimento del bene pubblico nel piano delle alienazioni del Comune prima di ipotizzare una tempistica certa di realizzazione del restyling dell’impianto. L’assessore all’urbanistica Ylenia Zambito ha poi commentato così all’ANSA: “Abbiamo ricevuto uno studio di fattibilità da parte del fondo Dea Capital Real Estate, la società di gestione del risparmio che ha manifestato l’interesse di acquisire il bene nell’ambito di un più complessivo progetto di valorizzazione. Soltanto dopo avere ottenuto la stima sul valore dello stadio e avere approvato la delibera di inserimento del bene nel piano delle alienazioni sarà possibile fare un bando pubblico per la cessione al fondo che nel frattempo dovrà essersi costituito per acquisire l’impianto e da allora scatteranno 180 giorni per definire la variante urbanistica. Questa nuova procedura, rispetto a quella più semplificata prevista dalla legge Nardella, è stata scelta dalla stessa Dea Capital e da parte nostra c’è la piena disponibilità a seguire in modo approfondito tutti i passaggi”.

Commenti

Condividi

Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume “Cento Pisa” per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell’inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto “La Bici Dopata” suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva per la stagione 2016/2017. Conduce “Finestra sull’Arena”, il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21.