Nuovo appuntamento con la rassegna “SMAC” sul palco del Caracol (via Cattaneo 64).

Domenica 19 gennaio andrà in scena il monologo “ADA. LA SOLITARIA”, liberamente tratto da “Le Solitarie” di Ada Negri (1917).

In scena, Elsa Bossi, musiche di Alberto Braida.

Ada Negri è stata una delle prime donne all’inizio del secolo scorso ad occuparsi di cronaca nera. Il suo impegno civile e sociale però non è solo materia di reportage. E’ lei ad inaugurare con la fondatrice Ersilia Majno l’Asilo Mariuccia, un luogo dove trovano ospitalità donne, adolescenti e bambine salvate dalla prostituzione. Ne “Le Solitarie” si parla di stupro, di aborto, di violenza di genere, di prostituzione, di gelosia, di sogni spezzati, di desideri, di amore.

Lo spettacolo si sviluppa attraverso l’interazione, ora armonica e lieve, ora aspra e sofferta, di musica e voce. I pezzi al pianoforte, scritti appositamente da Alberto Braida, non solo sostengono la narrazione, ma a loro volta parlano, aiutando lo spettatore a penetrare le storie dei personaggi.
I racconti di Ada Negri sono ritratti pieni di passione, dolcezza e speranza, che parlano di un’umanità alla ricerca del senso profondo della vita; profili di donne vere, concrete, che cercano di realizzare quel sogno di amore assoluto che l’autrice stessa ha avuto come ideale.

Elsa Bossi

Nata a Lodi, si è diplomata alla Scuola di Recitazione del Teatro Stabile di Genova nel 1990. Ha collaborato e collabora con il Teatro del Carretto di Lucca, il Teatro dell’Archivolto, il Teatro Stabile di Torino. Dal 2016 al 2018, con Angela Finocchiaro e Laura Curino, è in scena con: Calendar Girls, con la regia di Cristina Pezzoli. Ha partecipato ai film: Giorni e nuvole regia di Silvio Soldini, Yalda regia di Andrea Baracco, e al docufilm: 0,9 Ampere regia di Giotto Barbieri.

Alberto Braida

Pianista, compositore, improvvisatore, nasce a Lodi, inizia a studiare pianoforte all’età di sette anni e si diploma presso il Conservatorio Nicolini di Piacenza. Dal 1989 al 1991 frequenta i seminari senesi di musica jazz. Sin dall’inizio della sua attività si dedica all’improvvisazione e al rapporto improvvisazione-composizione. Ha suonato e collaborato con molti musicisti e in numerosi eventi internazionali. Dal 2000 insegna pianoforte e armonia presso l’Accademia di Musica e danza Franchino Gaffurio di Lodi e ha sviluppato un approccio personale alla didattica della musica, in particolare dell’improvvisazione.

Commenti

Condividi
Direttore responsabile di Sestaporta.news. Giornalista pubblicista ha lavorato dieci anni a PuntoRadio come redattrice e speaker. Collaboratrice per il quotidiano La Nazione, ha inoltre diretto l'ufficio stampa dei Comitati territoriale e regionale dell'ente di promozione sportiva Uisp.