Cucina e musica. Doppio appuntamento domenica 3 dicembre nell’ambito del Festival Nessiah, organizzato dalla Comunità Ebraica di Pisa e diretto dal Maestro Andrea Gottfried.

Alle 17.30 nella Gipsoteca di Arte Antica in piazza San Paolo all’Orto – dove è in corso la mostra dedicata alle opere di Emanuele Luzzati – torna il cooking show. Protagonista: lo chef di fama internazionale Giovanni Terracina. Un evento n collaborazione con il Catering Le Bon Ton e con la manifestazione Gusto Kosher di Roma. Giovanni Terracina, prendendo spunto dalla sua storia personale, racconterà alcune ricette della tradizione Giudaico Romanesca. Uno chef che si distingue per la capacità di coniugare il rispetto delle usanze ebraiche e l’eccellenza dell’eno-gastronomia italiana con una continua ricerca di innovazione e sperimentazione. L’ingresso al cooking show è libero.

La sera, invece – alle 20.30 – si apriranno le porte della Sinagoga di via Palestro per il concerto (ad ingresso libero) “Jewish Ecperience” con Gabriele Coen (sax soprano e clarinetto) e Francesco Poeti (chitarra), duo che proporrà il repertorio popolare ebraico reinterpretato in chiave jazzistica, attraverso composizioni originali, brani klezmer e sefarditi (ebraico-spagnoli). Gabriele Coen “Jewish Experience” è stata la prima band italiana prodotta da John Zorn per la Tzadik, la prestigiosa etichetta discografica newyorchese in cui sono presenti artisti del calibro di Marc Ribot, Frank London, David Krakauer, Uri Caine, ma anche Steve Lacy, Lou Reed e Laurie Anderson. A giugno 2017 è uscito il nuovo lavoro per l’etichetta Parco della Musica Records: “Sephirot. Kabbalah in Music” dove Gabriele Coen dirige il suo nuovo sestetto tra elettricità e spiritualismo.

Commenti

Condividi

Direttore responsabile di Sestaporta.news. Giornalista pubblicista ha lavorato dieci anni a PuntoRadio come redattrice e speaker. Collaboratrice per il quotidiano La Nazione, ha inoltre diretto l’ufficio stampa dei Comitati territoriale e regionale dell’ente di promozione sportiva Uisp.