Una rassegna che intende raccontare il nuovo teatro circo che dalle piazze ha invaso i palchi di tutto il mondo, rivoluzionando il concetto di arte circense mediante l’uso della teatralità e del racconto. La kermesse “Il circo va a teatro” si svolge tra marzo e maggio al Teatro Nuovo di Pisa.

Rufus & Coriandolo di Chez nous le cirque – Cooperativa ONLUS saranno i protagonisti del secondo appuntamento della rassegna Il Circo va a Teatro con il loro ‘One man, anzi… two men show‘ . L’appuntamento è per sabato 13 aprile alle 18.30, al Teatro Nuovo di  Pisa, in Piazza della Stazione. Gag esilaranti e giocoleria nello spettacolo che raccoglie i numeri più belli del duo amato dai bambini. 

Rufus & Coriandolo sono due clown molto impegnati nel sociale che da anni operano come Clown Dottori in vari ospedali della Toscana; il loro numero più prestigioso è riuscire, attraverso il gioco e la fantasia, a trasformare semplici stanze di ospedale in vere e proprie stanze da gioco, stimolando il buon umore dei pazienti e del personale medico e rendendo migliore la qualità della degenza dei bambini ricoverati nei reparti pediatrici e oncologici, facilitandone così le cure.
Per questo motivo gli organizzatori della manifestazione hanno deciso di sostenere concretamente il loro operato attraverso una donazione di parte del ricavato dell’intera rassegna.

Acrobatica mozzafiato, giocoleria e numeri mai visti, questi i protagonisti degli straordinari pomeriggi di questa rassegna circo contemporaneo; spettacoli che intendono raccontare il nuovo teatro circo che dalle piazze ha invaso i palchi di tutto il mondo, rivoluzionando il concetto di arte circense mediante l’uso della teatralità e del racconto.

“Il Circo va a Teatro” è organizzato da Arti Pendenti ASD promotrice del festival di artisti di strada cittadino “Pisa Buskers – Festival delle Arti Pendenti” e dal Dopolavoro Ferroviario di Pisa che gestisce il Teatro Nuovo ed è promossa dalla Sezione Soci Coop di Pisa.

 

Commenti

Condividi
Direttore responsabile di Sestaporta.news. Giornalista pubblicista ha lavorato dieci anni a PuntoRadio come redattrice e speaker. Collaboratrice per il quotidiano La Nazione, ha inoltre diretto l'ufficio stampa dei Comitati territoriale e regionale dell'ente di promozione sportiva Uisp.