Tra sogno magia e benessere che tornerà  il 12 e 13 gennaio al Palazzo dei Congressi di Pisa per le ultime due giornate.

Migliaia sono state le persone che hanno visitato i vari stand commerciali, e non, nelle prime tre giornate di rassegna così come coloro che attratti da un ricco programma, circa 180 conferenze, sono passati da una sala all’altra del Palazzo, come pure dalle numerose salette dedicate ai trattamenti olistici.

Nonostante l’apertura al vasto mondo olistico e spirituale, la manifestazione non ha perso l’alone di “mistero” originario, ed ha mantenuto vivo, anch’esso molto frequentato nei giorni passati, uno spazio dedicato alla Divinazione, selezionato nella presenza degli operatori, circa una decina, figure indispensabili per la identificazione della rassegna.

Se la divinazione è la pratica di ottenere informazioni, da fonti “soprannaturali” attraverso mezzi come le carte, i fondi di caffè, i cristalli, le pratiche olistiche studiano ed applicano tecniche e metodologie  che mirano a curare la persona in tutta la sua interezza e quindi non solo corpo ma anche anima, mente ed emozioni.

Per questa edizione 2019, molte sono le novità sia per quanto riguarda le presenze merceologiche sia per quanto riguarda gli eventi collaterali: conferenze, work shop, spettacoli, mostre come la presenza del Centro Ufologico Nazionale all’interno di un padiglione, poi lo spettacolo di mentalismo di Francesco Giorgione dal titolo Misterium, adatto sia agli adulti sia ai bambini in cui saranno esplorati i misteri d’Italia, lo spettacolo è calendarizzato per domenica 13 gennaio.

Tra Sogno Magia e Benessere è anche cultura, con le due mostre d’arte la prima della Compagnia Pisana degli Artisti dell’Arno, presente con 10 artisti pisani,  e la seconda  del Maestro Ernando Venanzi, definito dalla critica più accreditata il “Pittore del Tempo”, un artista classico che da molti anni dedica la sua arte alla Storia: fra le sue prestigiose tematiche vogliamo ricordare il ciclo di opere dedicate alla storia medievale della Famiglia Grimaldi del Principato di Monaco. Pontida è la serie di opere dedicate ad Alberto da Giussano e ai suoi compagni d’arme, che al grido “Libertà” sacrificarono la vita per il loro ideale, contro l’invasore Federico Barbarossa. Nelle opere del Maestro Venanzi rivivono personaggi storici, i paesaggi che hanno fatto da sfondo alle grandi battaglie come quella del Carroccio a Pontida.

Ma le novità non si fermano qui, la sala dell’ Accoglienza, coordinata dall’Associazione Carneade et Magister oltre ai consueti appuntamenti di incontri, conferenze e laboratori promuove lo spettacolo di Performance Art “QUANTIUM DANCELEMENTS” a cura dell’artista Rania Manar, apprezzatissima il primo fine settimana e sicuramente lo sarà anche sabato e domenica, poi la mostra/conferenza ed il set  fotografico della fotografa  Beatrice Passeggio, con la straordinaria partecipazione di Samantha Schloss dal titolo “Body Girls do Cry” proprio nei giorni 12 e 13 gennaio, infatti  chiunque abbia voglia di partecipare ad arricchire il progetto “Big girls do cry” potrà iscriversi al set fotografico e ottenere l’ingresso gratuito alla rassegna.

Altro momento particolarmente emozionante sarà l’Alchemical Concert a 432 hz di Velka-Sai, la Sonorizzazione del Respiro, il canto delle Vocali, dei Mantra, delle Affermazioni Cantate con il supporto di strumenti ancestrali alchemici quali le Campane Tibetane , La Tanpura , Il Tamburo Sciamanico e molti altri, sono finalizzati a creare nei partecipanti  la predisposizione verso un  Viaggio multidimensionale dell’ anima e utili per un riequilibrio vibrazionale profondo.

Tra le conferenze in programma nelle due giornate, tutte di sicuro interesse, si segnala la presenza di Daniele Piccirillo, collaboratore per la trasmissione Mistero di Italia 1,  con la conferenza dal titolo “Storie di fantasmi”, un’occasione insolita con racconti di fantasmi supportata da filmati, foto e audio prevista per sabato 12 gennaio.

I settori presenti in fiera sono suddivisi in spazi  dedicati e distinti tra loro a formare un percorso piacevole nella visita, al piano terra il visitatore potrà  apprezzare il padiglione  Arti divinatorie, per poi entrare nell’area commerciale con  numerosi  stands di abbigliamento, cristalli, statue di artigianato  Orientale, Cosmesi naturale, Editoria specializzata, Erboristeria, divinità orientali, Incensi,  Lampade di sale, Campane tibetane, Musica, libri e prodotti esoterici, sempre a piano terra e poi al  primo Piano e secondo Piano troviamo il settore olistico in cui esperti operatori terranno work shop e trattamenti di Tui Na, Shiatzu, Ayurveda, massaggio Thai, Hot Stone, Hawaiano, Californiano, Ipnosi regressiva, Rebirthing, Floriterapia, Meditazione, Tai Chi, Yoga, Magnetoterapia, Pranoterapia, Terapia del suono, Fiori di Bach, Cristalloterapia, Cromoterapia, Discipline orientali e bionaturali, infine le 8 sale conferenza Auditorium, Sala Pacinotti, Sala Fermi, Sala A, Sala B, Sala dell’Accoglienza, Sala Dante, Sala Ufologica, a cadenza di ora in ora ospiteranno  professionisti ed esperti relatori intorno alle tematiche legate alla salute al benessere e al mistero attraverso seminari, presentazione di libri, videoconferenze.

Chi fosse interessato ad approfondire il programma della manifestazione, in rete, può consultare il sito

Commenti

Condividi
Direttore responsabile di Sestaporta.news. Giornalista pubblicista ha lavorato dieci anni a PuntoRadio come redattrice e speaker. Collaboratrice per il quotidiano La Nazione, ha inoltre diretto l'ufficio stampa dei Comitati territoriale e regionale dell'ente di promozione sportiva Uisp.