Si è tenuta oggi, come annunciato ieri, la conferenza stampa sull’Arena Garibaldi a palazzo Gambacorti convocata dall’assessore ai lavori pubblici Raffaele Latrofa e dall’assessore all’urbanistica Massimo Dringoli. Il tema è quello dell’avvio della variante urbanistica al Piano Struttuale e al Regolamento Urbanistico. Novità anche sulla convenzione che sarà formalizzata entro poche settimane.

Questa mattina è stato votato in Giunta Comunale, all’unanimità dei presenti, “L’atto di indirizzo teso alla riqualificazione funzionale ed ambientale dell’Arena Garibaldi – Stadio Romeo Anconetani a Pisa”.

Gli assessori Latrofa e Dringoli in conferenza stampa

Con questo atto è stato deciso di dare mandato alla Direzione Urbanistica-mobilità del Comune di Pisa, cioè all’ufficio comunale preposto, di predisporre gli atti per procedere all’avvio della Variante al piano strutturale ed al Regolamento urbanistico al momento che saranno stati verificati i documenti trasmessi dal soggetto proponente.

I proponenti di questa delibera sono stati gli assessori comunali all’Urbanistica, Massimo Dringoli e l’assessore alle infrastrutture sportive, Raffaele Latrofa.

“Questa delibera della Giunta Comunale è – ha detto l’assessore Latrofa – un atto politico che dimostra la volontà della Giunta Comunale di mettere in condizioni il Pisa di presentare il progetto di riqualificazione dell’Arena Garibaldi. Con questo atto si chiede alle strutture preposte del Comune di Pisa di iniziare con tutte le procedure necessarie per arrivare al risultato di una variante urbanistica che porti la destinazione d’uso dello stadio da Ospedaletto a Porta a Lucca, dove esiste già lo stadio. Prima di questo atto politico ci dovrà essere l’esame qualificato degli atti e sarà necessaria la verifica dei documenti proposti dal soggetto proponente, in questo caso aspetti urbanistici, che sono diversi da quelli economico finanziari dell’operazione e cioè la documentazione preliminare alla VAS (valutazione ambientale strategica). Questo è il primo vero atto della giunta Conti e del nostro assessorato per fare partire l’iter per lo stadio. Non come i miei predecessori che bocciarono questa proposta per la variante urbanistica. All’epoca dell’ultima variante urbanistica infatti, ad aprile 2017, presentai un ordine del giorno, poi bocciato dalla maggioranza dell’epoca, che chiedeva di spostare la destinazione urbanistica dello stadio da Ospedaletto e di portarla nel luogo in cui si trova adesso, prevedendo una riqualificazione del quartiere molto forte.”

“Un atto importante – ha aggiunto l’assessore Dringoli – senza il quale non sarebbe possibile intervenire per riqualificare funzionalmente l’attuale Stadio. Non si può più concepire uno stadio che funzioni solo ogni 15 giorni. A Ospedaletto una struttura che sia multifunzionale e facilmente accessibile pedonalmente dai cittadini non è fattibile”. 

l’enorme faldone di migliaia di pagine con il progetto stadio

Novità anche sulla convenzione. Conclude l’assessore Latrofa “dopo due anni e mezzo senza convenzioni, la Giunta Conti ha trovato la quadra tra avvocati e dirigenti di impianti sportivi e del Pisa, porteremo il testo in commissione terza e licenziata la commissione terza poi in consiglio comunale. Come tempistiche ci si auspica entro alcune settimane di poterla finalmente approvare e formalizzare.”

Da quanto emerge dall’atto di indirizzo, ecco la delibera della Giunta Comunale di questa mattina:
“si delibera di dare mandato alla Direzione Urbanistica-Mobilità di predisporre gli atti per procedere all’avvio della variante al PS e al RU al momento che saranno stati verificati i documenti trasmessi dal soggetto proponente; di avvalersi della collaborazione per gli aspetti di loro competenza delle Direzioni Comunali che hanno partecipato alla conferenza servizi istruttoria interna e degli altri uffici comunali per i quali emergesse la necessità di un loro apporto; di dare mandato che le Direzioni Comunali, per quanto di loro competenza, collaborino con la Direzione Urbanistica-Mobilità dando il proprio apporto per la redazione della variante; di partecipare la presente delibera a tutte le Direzioni Comunali.”

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva per la stagione 2016/2017. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018