Quinta vittoria di fila, decimo successo esterno e tredicesimo risultato utile consecutivo per la squadra di D’Angelo che domina in Sardegna contro l’Arzachena. I nerazzurri passano in vantaggio con un rigore netto causato da Pandolfi, espulso dall’arbitro. Dal dischetto infatti Moscardelli non perdona e la gara va in discesa. In apertura di secondo tempo il raddoppio di Marconi su assist del capitano, poi tocca proprio a Moscardelli concedere il bis su pregevole assist di Gucher. A un quarto d’ora dalla fine Pesenti sbaglia il secondo rigore concesso al Pisa. Nel finale Lidin, alla prima presenza, prende il posto dell’infortunato Meroni. Niente paura però, solo crampi per lui. I nerazzurri continuano a sorprendere e proseguono la loro marcia.

Leggero turnover per il Pisa di D’Angelo che lascia a riposo inizialmente Lisi, Minesso e Masucci per far ruotare i propri uomini e gestire al meglio le energie per il prossimo turno di campionato contro il Pontedera, anticipato al giovedì causa festività pasquale del fine settimana. La lotta per un piazzamento in vista dei playoff è ormai entrata nel vivo e l’obiettivo primario è fare più punti possibili per arrivare pronti all’appuntamento per la corsa promozione. La partiva vede i nerazzurri protagonisti con il solito grande supporto di pubblico in trasferta. Alla mezz’ora circa arriva un netto fallo da rigore che causa l’espulsione di Pandolfi con Moscardelli che dal dischetto porta in vantaggio i nerazzurri. La gara a quel punto è in discesa e il raddoppio arriva in apertura di secondo tempo con Marconi, abilmente servito dal capitano con un gran colpo di tacco. Pochi minuti dopo Moscardelli segna la doppietta personale su assist di Gucher. Il rigore sbagliato da Pesenti al 74′ non sposta minimamente gli equilibri della partita e così i nerazzurri portano a casa altri tre preziosissimi punti.

PRIMO TEMPO – La prima occasione è al 5′ con Moscardelli che, servito da Izzillo, mette di destro a lato di Pini. All’8′ un calcio d’angolo attraversa tutta l’area di rigore per finire sui piedi di Di Quinzio che prova a sorprendere l’estremo difensore avversario, ma non trova la porta calciando di controbalzo. Al 13′ Sanna calcia improvvisamente dalla distanza, ma Gori blocca sicuro. Al 16′ Arzachena pericolosissima con Cecconi che manca l’appuntamento decisivo col pallone in area. Al 20′ altra buona opportunità per i padroni di casa con Sanna che appoggia per Cecconi, ma l’attaccante svirgola mettendo a lato da buona posizione. Al 26′ Pandolfi atterra Moscardelli davanti al portiere e l’arbitro Colombo non ha dubbi: Rigore per il Pisa ed espulsione. L’attaccante nerazzurro trasforma portando in vantaggio i suoi e si lancia in una lunga corsa ad abbracciare tutta la panchina e il DS Gemmi. Al 31′ Meroni mette in mezzo ancora per Moscardelli che di destro al volo non trova la porta. Al 38′ Gatto impegna Gori su punizione, ma l’estremo difensore del Pisa compie un grande intervento mettendo in angolo. Al 41′ Marin dribbla due avversari, si inserisce in area e mette in mezzo per Di Quinzio che calcia alto sopra la traversa di pochissimo. Termina così il primo tempo.

SECONDO TEMPO – I nerazzurri cercano subito di chiudere il match con una grande giocata di Moscardelli che serve di tacco Marconi e la punta del Pisa non perdona segnando il gol del raddoppio. Al 52′ grande assist di Gucher dopo azione prolungata e Moscardelli segna ancora per il 3-0 che di fatto mette in ghiaccio definitivamente la partita. Subito dopo Gori blocca al volo in parata plastica su colpo di testa di Cecconi. La partita di fatto finisce qui, nonostante alcuni timidi sussulti dell’Arzachena e il Pisa che parrebbe voler aumentare il proprio vantaggio. Dopo la staffetta Marconi-Pesenti e Izzillo-Minesso, il Pisa fa altri due cambi. Entrano infatti Gamarra al posto di Marin e Masucci al posto del capitano. Al 73′ altro rigore per il Pisa con Di Quinzio che viene atterrato in area. Dal dischetto Pesenti. All’83’ infortunio per Meroni e D’Angelo decide di sostituirlo con Lidin, alla prima presenza per i nerazzurri. All’87 Masucci di testa impegna Pini, ma l’Arzachena evita il quarto gol. Due minuti più tardi ancora Pini respinge un tocco sotto misura di Pesenti. Dopo quattro minuti di recupero la partita termina così e il Pisa porta a casa tre punti pesanti in trasferta.

TABELLINO ARZACHENA-PISA 0-3
ARZACHENA:
Pini; Arboleda, Danese, Baldan, Pandolfi; Porcheddu, Bonacquisti, Casini (75′ Manca); Gatto (75′ Lolli); Cecconi (55′ Loi), Sanna. All. Giorico
PISA: Gori; Meroni, Brignani, Benedetti; Birindelli, Izzillo (56′ Minesso), Gucher, Di Quinzio, Marin (71′ Gamarra); Moscardelli (71′ Masucci), Marconi (56′ Pesenti). All. D’Angelo
ARBITRO: Colombo di Como
RETI: 27′ Moscardelli (rig.), 47′ Marconi, 52′ Moscardelli
AMMONITI: Marin
ESPULSO: Pandolfi
NOTE: recupero 0 pt, 4 st

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva per la stagione 2016/2017. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018