Un anno vissuto sempre a 100 all’ora, con il Pisa che ha fatto molto più di quanto ci si aspettasse sul campo, ed ora è pronto a giocarsi l’accesso ai playoff. Con il Frosinone i nerazzurri si troveranno di fronte a un altro esame di maturità, per superare anche un annoso problema, uno dei pochissimi difetti della squadra di D’Angelo. Proprio il tecnico nerazzurro è corteggiato dal Lecce secondo Sky Sport.

Un’istantanea della gara di andata tra Pisa e Frosinone (Foto Pisachannel)

Pescara e Livorno in trasferta, la Virtus Entella, l’Ascoli all’andata, il Cosenza all’andata e al ritorno, ma anche tante volte in cui, in Serie C il Pisa perse punti con squadre in crisi, mentre invece ha fatto tanti punti contro squadre di alta classifica. A rianimare squadre in difficoltà i nerazzurri sono sempre stati capaci e quella con il Frosinone è la gara perfetta per cercare di superare questo ultimo, annoso difetto. La squadra di Alessandro Nesta, dopo il Livorno, è quella dal rendimento peggiore nell’ultimo periodo, con una sola vittoria nelle ultime 11 partite e solo 7 punti conquistati. Una caduta libera impressionante per i gialloazzurri che non riescono più neanche a fare gol, con 7 reti fatte in 9 partite, meno di una rete a partita e che, se prima si giocavano la promozione diretta con il Crotone, ora invece rischiano concretamente di uscire dai playoff. Furente anche il presidente dei ciociari Maurizio Stirpe, che al Corriere dello Sport ha ammesso: “Abbiamo toccato il fondo contro il Crotone. Spero adesso in una reazione lampo. Il problema dei calciatori è sia di natura fisica che psicologica. In caso di playoff non centrati riequilibreremo i nostri progetti”. Il Pisa può dunque essere davvero la grande squadra che ha definito D’Angelo. Con l’Ascoli ha resistito, non facendo mai avvicinare i bianconeri alla propria porta, quando nelle ultime partite il recupero era diventato quasi una ‘zona Pisa’, nel bene e nel male. Venerdì invece bisogna risolvere anche questo ultimo problema, quello di ‘rianimare squadre in crisi’, per entrare nei playoff. Intanto il tecnico nerazzurro Luca D’Angelo, secondo Sky Sport, è entrato nel mirino del Lecce: “Lecce, Luca D’Angelo è in pole per la panchina. L’allenatore del Pisa è il primo nome per il post Liverani”. Difficile però pensare che la società nerazzurra lasci scappare il proprio allenatore, diventato idolo di una città con un rapporto simbiotico anche con la stessa dirigenza. D’Angelo ha infatti rinnovato fino al giugno 2021.

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018