Mister D’Angelo torna a parlare alla vigilia di Pisa-Albissola dopo una lunga settimana di allenamento. L’allenatore neroazzurro ha presentato in sala stampa l’impegno di campionato davanti ai giornalisti.

Com’è il morale nello spogliatoio?

Sappiamo di aver fatto una brutta gara. Lunedì ci siamo confrontati a 24 di distanza dalla pessima prestazione. Ci sono situazioni in cui bisogna stare insieme per condividere i momenti più difficili, questo va fatto subito con staff e società. Con la Carrarese è mancato tutto, ma non sotto il profilo dell’impegno secondo me.

Mi sento di contestare quest’ultima affermazione…

Non è in discussione l’impegno per un semplice motivo. Non ho mai visto in vita mia qualcuno che non si sia impegnato in campo. Anche perché i giocatori vivono una brutta settimana, terribile per certi aspetti. Dal punto di vista dell’impegno non ho dubbi che ci sia stato. Sul resto è mancato tutto.

Manca un po’ la reazione per certi versi. Non siamo in grado di restituire gli schiaffi presi.

Dopo una gara di questo tipo le certezze si perdono. Bisogna saper reagire. le compagini forti devono saper reagire e rimettere le cose a posto. Anche quando abbiamo perso la prestazione c’è stata e siamo stati in partita, ma i risultati non ci hanno sorriso. Contro le squadre di alta classifica abbiamo fatto solamente un punto.

Allora cosa non ha funzionato? Forse qualcosa dal punto di vista psicologico?

Ho fatto ragioneria, di psicologia non me ne intendo. Dal punto di vista tattico non ho preparato male la partita, per prima cosa ho analizzato come siamo scesi in campo. La gara è andata in salita continua. Loro erano sempre perennemente pericolosi, abbiamo fatto fatica a contenerli.

Che partita si aspetta domani?

Domani dobbiamo fare una partita di grande intensità, dobbiamo fare una grande partita. Dobbiamo solo valutare le condizioni di De Vitis, ma sono tutti a disposizione, compreso Izzillo.

Domani cambierà qualcosa tecnicamente e tatticamente?

Solo Maffei non è stato mai impiegato, non era ancora pronto, adesso lo è. Domani vedremo quali saranno le scelte che farò. Ci sono tante possibilità tattiche, tra cui la conferma del 3-5-2. Non penso sia merito o demerito del modulo sia quando abbiamo fatto bene, sia quando abbiamo fatto male.

Altro problema è quello dei gol segnati, sono troppo pochi. 

I numeri testimoniano la nostra difficoltà ad andare in rete. Non posso dire diversamente, potrei dire che creiamo tante occasioni da gol, ma con l’Olbia è accaduto, con la Carrarese no.

Avete già parlato di variazioni di organico a gennaio?

In tutta onestà io non ho parlato di niente del genere. Come giusto che sia ne devono parlare i due deputati al calciomercato: Giovanni Corrado e Roberto Gemmi. Questa squadra ha tutti i mezzi per essere competitiva e l’allenatore si deve occupare del campo.

Con la Carrarese ci hanno palleggiato in faccia, manca la grinta. 

Non mi trovate d’accordo, sul discorso della grinta non mi trovate d’accordo. Vanno bene le critiche, ma sono 30 anni che faccio calcio. Vi assicuro che la grinta c’è. Fare il calciatore è bellissimo sotto tutti i punti di vista ed è terribile sotto altri punti di vista. La settimana passata dai giocatori, credo sia stata una delle peggiori della loro vita. So che domenica avrebbero voluto buttarlo fuori dallo stadio Caccavallo, non sono riusciti a fare nemmeno quello, in un altro momento forse ci sarebbero riusciti.

Calendario molto fitto: può creare problemi sulla preparazione? 

La squadra sta bene ed è in grado di reggere tutti gli impegni che ci saranno.

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva per la stagione 2016/2017. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21.