Il tecnico D’Angelo analizza la sconfitta del Pisa contro il Perugia. Queste le sue dichiarazioni:

“Il rigore mi sembrava abbastanza netto. Il rammarico è perché le occasioni le stavamo costruendo bene sapendo dove poter far male. Loro hanno fatto gol alla prima occasione. Poi hanno giocato d’esperienza negli ultimi 25 minuti e hanno portato a casa il risultato. L’idea era quella di allargare il gioco e mettere in difficoltà sapendo che loro giocavano molto alti nelle ripartenze esterne. A volte ha funzionato a volte meno. Forse abbiamo avuto un eccessivo timore reverenziali, ma forse è perché tanti giocatori nostri non hanno ancora giocato tante gare in questa categoria. Gli esami strumentali su Varnier verranno fatti nei prossimi giorni, ma purtroppo il calciatore ha lamentato un problema al ginocchio, non quello operato. Speriamo non sia niente di serio. La squadra mi auguro comprenda che è un campionato difficile, ma il timore non dev’essere eccessivo. Noi abbiamo avuto le occasioni migliori, loro non sono stati così eccessivamente pericolosi. Forse abbiamo sbagliato qualcosa dal punto di vista tecnico. Avremmo meritato ampiamente il pareggio. Izzillo ha avuto un problema nella rifinitura. Ricominciamo lunedì con gli allenamenti.

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018