Alla vigilia dell’importante gara tra Pisa e Pontedera, valevole per gli ottavi di finale di Coppa Italia Serie C, l’allenatore neroazzurro Luca D’Angelo ha parlato ai giornalisti in conferenza stampa. Ecco le sue dichiarazioni

Salve mister, come sta De Vitis?

De Vitis ? Per domani non è disponibile, lo valuteremo nei prossimi giorni in funzione della gara contro la Pistoiese.

Cosa ne pensi delle squalifiche di Di Quinzio e Lisi?

Su Lisi c’è stato uno scambio di persona, era Masi che doveva essere ammonito; Di Quinzio invece aveva toccato l’arbitro, è una cosa che non si fa ma due giornate di squalifica mi sembrano eccessive.

Che partita sarà domani?

Domani è un’occasione importante per tornare a vincere una partita; oltretutto la Coppa Italia potrebbe essere una scorciatoia in funzione dei play off, è un fattore da tenere in debita considerazione. Noi facciamo errori grossolani che puntualmente paghiamo a caro prezzo, poi è un periodo nel quale non ci viene dato quello che ci spetta a livello arbitrale ma questo non deve diventare un alibi.

Torniamo sulla partita di Alessandria

Ad Alessandria abbiamo fatto un buon primo tempo, poi nella ripresa avevamo molti giocatori in condizioni fisiche precarie e non siamo più riusciti a ripartire bene, loro ci hanno schiacciato un poco ma non si erano mai resi davvero pericolosi. Abbiamo fatto la partita che dovevamo fare, peccato poi per come è andata a finire.

Gamarra non è stato ancora impiegato

Gamarra ? Deve trovare il ritmo della partita, poi è un calciatore prettamente offensivo che deve migliorare molto in fase difensiva.

Cosa ti aspetti dal Pontedera?

Il Pontedera è una buonissima squadra che sta facendo un campionato importante, domani giocheranno per passare il turno come hanno fatto con il Siena. Cambierò qualche elemento che è più stanco degli altri, ma sarà un Pisa altamente competitivo visto che abbiamo una rosa importante.

Come sta Moscardelli ? E Marconi?

Sta bene, ha bisogno del goal e noi abbiamo bisogno di lui. Marconi? Se va tutto bene contro il Gozzano dovrebbe essere in gruppo.

La fase difensiva non sta brillando

La fase difensiva ? In molte gare ci siamo fatti goal da soli ed è un qualcosa di negativo, un fattore da correggere in fretta. Nel corso del girone di andata un paio di gare ci avevano rovinato lo score, ma comunque in queste prime partite del 2019 solo contro l’Arezzo Gori ha dovuto compiere interventi importanti.

Una parola sul mercato?

La squadra adesso è forte, la società ha fatto tutto quello che doveva fare sul mercato e se non arrivano i risultati la responsabilità è mia, non si devono trovare altri colpevoli. La classifica è deficitaria e di questo me ne rammarico, di certo non rispecchia il reale valore della squadra.

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva per la stagione 2016/2017. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018