Presentato il nuovo allenatore del Pisa Luca D’Angelo. Alla presentazione anche il DS Roberto Gemmi e il consigliere delegato neroazzurro Giovanni Corrado. Ecco le prime dichiarazioni del nuovo tecnico. In giornata il Pisa ha anche annunciato ufficialmente le date del prossimo ritiro di Storo in Valle del Chiese contestualmente alle date della prossima stagione agonistica 2018/2019. Durante la conferenza stampa Giovanni Corrado chiarisce anche la posizione di Calissi che non fa parte del CDA da tempo.

Il primo a parlare è il consigliere delegato Giovanni Corrado: “Siamo contenti per la scelta, fatta. Abbiamo preso un allenatore motivato. Siamo molto soddisfatti, con Roberto lavoriamo 24 ore su 24 e c’è già un grande rapporto. Tutta la società è contenta delle persone nuove che sono entrate nello staff. il mio ruolo sempre lo stesso, per quanto riguarda il CDA ci sono stati dei cambiamenti. Calissi non fa già da tempo parte del CDA e sulle quote verranno fatte valutazioni nelle sedi opportune e varie ed eventuali comunicate nei prossimi giorni”. 

Interviene anche il DS Roberto Gemmi: “la presentazione del mister è molto semplice. Questa è stata una scelta che ho sempre avuto in testa, ma era corretto avere idee anche su altri profili. Sono rimasto convinto della mia prima idea, secondo me perfetta per questa piazza e questa squadra. Il giudice supremo sarà sempre il campo, naturalmente. L’accordo è stato semplicissimo con lui. Ho scelto questo allenatore perché dalle mie conoscenze lo ritenevo quello giusto per questa piazza, non ha paura di metterci la faccia e prendere decisioni. Qual è l’obiettivo? Sento spesso questa domanda, qua bisogna stupire e fare il massimo. Bisogna stupire tutti e saranno tutti, stampa e tifosi a stabilirlo. Una cosa non deve mancare: la prestazione. C’è un obiettivo solo: stupire. La nostra rosa è molto ampia e bisognerà ovviamente intervenire. Partiremo per il ritiro con molti giocatori anche se ho intenzione di effettuare diversi cambiamenti. L’allenatore allenerà i giocatori che deciderò di scegliere, anche se sarà sempre al mio fianco nelle decisioni.”

Ecco infine le parole del nuovo mister Luca D’Angelo: “Sto attualmente frequentando un corso avanzato a Coverciano. Mi scuso per questo orario. Parlare di sé stessi non è mai semplice, ma se mi dovessi descrivere posso dire di essere un passionale ma non folkloristico. Credo molto nell’organizzazione di gioco più che dei singoli. Un giocatore forte deve essere messo in condizione di produrre tutte le sue qualità sia in fase di possesso che di non possesso. Lavoro molto dal punto di vista tattico, è fondamentale che un giocatore sappia cosa fare da questo punto, magari potranno giocare anche male, ma devono essere messi nelle migliori condizioni. Due componenti sono fondamentali in questa categoria: agonismo e organizzazione tattica. non ho un modulo preferito, ma gioco con le due punte. Da calciatore sono stato 11 anni a Rimini. Sono arrivato in un posto e spero di non cambiare. La piazza di Pisa è un punto di arrivo mostruoso per la mia carriera. L’idea è maturata in poco tempo col Pisa. Il mio è un contratto annuale con opzione sul secondo anno e con me porto il vice allenatore e il preparatore atletico. Sui singoli giocatori della rosa attuale non voglio ancora esprimermi prima di aver parlato anche con loro personalmente. L’allenatore deve curare anche l’aspetto psicologico.: io sono molto diretto e credo che la chiarezza sia alla base del gruppo. Con alcuni giocatori in passato sono rimasto in buoni rapporti e qualcuno di loro è anche diventato mio pretoriano sotto un certo punto di vista. Per i giocatori abbiamo parlato con Gemmi di questo aspetto, ma prima bisogna venderne alcuni, abbiamo 32 giocatori in squadra. Mi adatto al tipo di squadra che ho ma allenando il Pisa cercheremo di essere propositivi, tendenzialmente preferisco avere il possesso della palla. Non ho preferenze sui gironi, il campo è uguale per tutti, il campionato di C è difficilissimo e noi dobbiamo farci trovare pronti. “

STORO – Il Pisa ha ufficialmente annunciato, ma già si sapeva da un po’ di tempo ormai, le date del ritiro. “L’appuntamento è fissato per la seconda metà del mese di luglio precisamente da venerdì 13, giorno in cui i nerazzurri raggiungeranno Storo, fino a sabato 28 quando la squadra rientrerà a Pisa per affrontare il primo impegno ufficiale della stagione, il Turno di qualificazione alla Coppa Italia TIM.” 

DATE UFFICIALI – Poco prima erano state annunciate le date ufficiali per la prossima stagione. Ecco i dettagli: Inizio: Domenica 26 agosto 2018 Soste: Domenica 6 gennaio 2019; Domenica 13 gennaio 2019 Turni Infrasettimanali: Da determinare Turni Festività Natalizie: Si giocherà Domenica 23 dicembre 2018 e Domenica 30 dicembre 2018 Termine: Domenica 9 maggio 2019 Anche in questa stagione un girone giocherà di sabato per tre mesi e due gironi giocheranno di domenica per tre mesi, fermi restando gli anticipi del venerdì ed i posticipi del lunedì per esigenze televisive. In ogni fascia oraria si disputeranno più gare; la domenica un girone disputerà le gare alle ore 14.30 e 18.30; l’altro girone disputerà le gare alle ore 16.30 e 20.30.

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva per la stagione 2016/2017. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018