Saranno due i giorni di pausa per la squadra di D’Angelo, che lunedì riprenderà la preparazione in vista della partita del 20 ottobre con il Crotone. In mezzo la lunga pausa del campionato che si ferma per due settimane.

VERSO CROTONE E LIVORNO – Batterie da ricaricare e qualcosa da limare. La pausa arriva poco prima di quello che sarà il piatto forte di tutto il campionato, la sfida al Livorno del 26 ottobre, ma prima ancora la gara con il Crotone del 20. “Abbiamo avuto un eccessivo timore reverenziale, ma forse è perché tanti giocatori nostri non hanno ancora giocato tante gare in questa categoria.” – ha detto D’Angelo ieri sera in conferenza stampa – “La squadra mi auguro comprenda che è un campionato difficile, ma il timore non dev’essere eccessivo.” Si continuerà dunque a lavorare sul piano mentale, ma anche su quello tattico.

GLI INFORTUNI – Ci sono anche diversi infortunati da recuperare: A Moscardelli, Asencio e Izzillo, fattosi male nella rifinitura che anticipava la trasferta di Perugia, ma che dovrebbero tutti recuperare per il 20, si è aggiunto anche Varnier. Il giocatore ha sentito un forte dolore alla gamba, forse al ginocchio, diverso da quello operato. La speranza è che non sia niente di grave, perché sarebbe davvero una disdetta per un calciatore che ha dato tutto in questo ultimo anno per recuperare, oltre che una grossa tegola anche sullo stesso Pisa. Sicuro recuperato invece sarà Benedetti che avrà terminato di scontare il turno di squalifica.

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018