Beffati dalla classifica avulsa dopo una stagione a testa alta. Peccato perché la squadra di D’Angelo era passata in vantaggio con il solito Marconi che, di testa, aveva segnato la sua quindicesima rete stagionale. Ci pensa poi Ciano a segnare su calcio di rigore il gol che porta il Frosinone ai playoff e i nerazzurri fuori. Il Pisa infatti chiude il campionato al nono posto. I risultati di giornata infatti, a parità di punti non consentono ai nerazzurri di poter partecipare ai playoff, per colpa della classifica avulsa che vede l’Empoli al settimo posto, il Frosinone all’ottavo e il Pisa al nono, tutte a 54 punti. Si chiude una grandissima stagione per i colori nerazzurri, nonostante un finale amaro.

L’ultima battaglia, decisiva, senza appello. Frosinone-Pisa è già uno spareggio. Chi perde va fuori, pareggiando rischiano entrambe, ma solamente una vittoria permetterebbe a una delle due squadre di andare a giocarsi sicuramente il playoff. D’Angelo l’ha preparata con grande carisma, mente i tifosi facevano sentire la propria voce con striscioni e una calorosa vicinanza alla squadra. I nerazzurri sono privi di Gori a causa di una lussazione alla spalla, ma non sarà recuperabile neanche per i playoff, mentre Belli è sempre ai box con l’incognita di poter partecipare o meno agli eventuali spareggi. Un post-lockdown diametralmente opposto per le due squadre, con un Frosinone in caduta libera con una sola vittoria nelle ultime 11 partite e per questo più pericoloso che mai, mentre il Pisa invece è volato fino alla zona playoff a una giornata dal termine. In attacco torna D’Angelo sceglie Vido dal primo minuto ad affiancare Marconi, mentre davanti a Perilli la difesa è composta da Caracciolo e Varnier centrali oltre ai soliti Birindelli e Lisi sulle fasce. De Vitis davanti alla difesa a centrocampo con Marin, Gucher in qualità di mezzali e Siega dietro le due punte. La gara è tesa fin dai primi minuti. Il Pisa prende campo con maggior possesso palla, andando per metà del primo tempo con grande insistenza nell’area di rigore avversaria, rendendosi nettamente più pericoloso. Dopo il cooling break si rovescia la medaglia ed è il Frosinone a uscire, costringendo il Pisa nella propria metà campo, per un primo tempo tutto sommato in equlibrio, statistiche alla mano, ma con un maggior possesso palla e una conclusione in porta in più per i nerazzurri. Nella ripresa Marconi porta in vantaggio i nerazzurri con il solito e imprendibile colpo di testa, marchio di fabbrica di Batman in questo campionato, alla rete numero 15 del torneo. Nella ripresa però segna Ciano su rigore e i risultati degli altri campi mandano il Pisa fuori dagli spareggi. Finisce qui una grande stagione, al di là della beffa finale.

PRIMO TEMPO – La prima conclusione del match arriva al 9′ con Lisi che riceve palla da Marin, ma scivola al momento del tiro, pur insidiando il livornese Bardi. I nerazzurri hanno il possesso palla con il Frosinone che lascia l’impressione di voler maggiormente verticalizzare, ma meno impostare. Al 12′ Birindelli mette in mezzo un pallone preciso, stoppato da Vido, ma la conclusione dell’attaccante nerazzurro termina sull’esterno della rete. Al 16′ azione prolungata del Pisa, Siega appoggia per Vido, ma la conclusione al volo è troppo debole. Al 20′ ancora Pisa proiettato in avanti, con Lisi a dribblare a sinistra e De Vitis al tiro dalla distanza, senza inquadrare lo specchio della porta. Al 26′ punizione per il Frosinone con Dionisi che spara ampiamente a lato, per la prima conclusione della partita da parte dei padroni di casa. Dopo il cooling break altro calcio piazzato per il Frosinone, sempre con Dionisi che sfiora il palo alla destra di Perilli. Al 37′ rischio per i nerazzurri con Dionisi che apre per Rohden in profondità, ma il centrocampista dei gialloazzurri la spara addosso a Perilli. Prende decisamente campo il Frosinone che attacca in questa fase, costringendo il Pisa a chiudersi nella propria metà campo. Al 43′ Maiello trova Ariaudo che di testa, mette di pochissimo a lato. Termina così il primo tempo.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa sono sempre i padroni di casa a concludere, esattamente da dove avevano terminato la prima frazione di gioco. Al 48′ Haas infatti prova a piazzarla, ma la palla termina alta. Un minuto dopo ci pensa Michele Marconi a portare in vantaggio il Pisa con uno stacco imperioso grazie a un assist di Nicholas Siega. Per Marconi è il quindicesimo centro in campionato in questa stagione. Al 52′ risponde Dionisi mettendola alta. D’Elia poi si fa male ed è costretto a uscire al 63′, con Nesta che inserisce Beghetto. Entra poi anche Ciano, in posizione di trequartista, al posto del centrale Szyminski con il Frosinone che mette la difesa a quattro. Cambia anche D’Angelo inserendo Soddimo al posto di Marin e Masucci al posto di Vido al 70′. Secondo cooling break della gara con Nesta che prova a smuovere i suoi, ancora in difficoltà dopo la rete subita. Il Frosinone attacca e trova un calcio di rigore per un maldestro intervento di Masucci che rovina su Rohden. Dal dischetto Ciano non sbaglia anche se Perilli aveva intuito la traiettoria e il Frosinone si riporta in parità. All’81’ De Vitis corregge di testa una punizione, ma la conclusione è parata da Bardi. I nerazzurri sono sulle gambe e D’Angelo mette dentro anche Pisano e Pinato esaurendo i cambi. Ciano si rende ancora pericoloso in un paio di occasioni, con il Frosinone che continua ad attaccare. All’88’ un tiro velenoso di Maiello sfiora il palo e termina a lato. Masucci con la disperazione ci prova di testa all’89’, ma la palla è fuori. Al 92′ Masucci ha la palla del pareggio, ma bacia il palo e il pallone termina a lato. Finisce qui, il Pisa chiude il campionato al nono posto.

TABELLINO FROSINONE-PISA 1-1
Frosinone: Bardi, Szyminski (66′ Ciano), Ariaudo, Brighenti; Salvi, D’Elia (63′ Beghetto); Rohden, Haas, Maiello; Dionisi, Novakovich. A disp. Iacobucci, Bastianello, Zampano, Paganini, Citro, Matarese, Tribuzzi, Tabanelli, Vitale, Ardemagni. All. Nesta
Pisa: Perilli; Birindelli, Caracciolo (82′ Pisano), Varnier, Lisi (75′ Meroni); De Vitis, Marin (70′ Soddimo), Gucher; Siega (82′ Pinato); Vido (70′ Masucci), Marconi. A disp. Dekic, Benedetti, Ingrosso, Meroni, Minesso, Pompetti, Fabbro, Moscardelli. All. D’Angelo
Arbitro: Volpi di Arezzo
Reti: 49′ Marconi
Ammoniti: Brighenti, Marin, Caracciolo, Gucher
Note: Espulso il ds del Frosinone Frara per proteste. Recupero 2′ pt, 5′ st

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018