Il presidente Giuseppe Corrado, a margine della conferenza stampa odierna sul nuovo sponsor, ha parlato anche di Arena Garibaldi, sia dal punto di vista del cronoprogramma, sia dal punto di vista dei posti in più in deroga. Ecco cosa è emerso.

Queste le parole del presidente Corrado riguardo al restyling: “Non ci sono sostanziali novità sulla nuova Arena, perciò come dice l’adagio nessuna nuova, buona nuova. Il cronoprogramma sulla variante urbanistica è preciso e viene rispettato puntualmente dal comune, ci auspichiamo che entro gennaio-febbraio si chiuda l’iter cosìcché in primavera si possano aprire gli appalti per i lavori.”

Sulla deroga invece: “Sull’aspetto della deroga invece, siamo stati in difficoltà e stress in questi mesi perché ogni settimana abbiamo dovuto fare una nuova richiesta di deroga per ogni partita casalinga e per avere i 1000 posti in più per i tifosi, comunque insufficienti poiché quei biglietti vanno sempre a ruba in poche ore, c’è un lunghissimo iter. Ci aspettiamo che molto presto diventi effettiva una soluzione integrata che possa permetterci di arrivare alla fine del campionato, spostando i divisori dei settori, di evitare di dover ogni volta fare la richiesta per i posti in più, evitando stress a noi e ai tifosi.”

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018