Conferenza stampa del tecnico Luca D’Angelo alla vigilia della gara dei nerazzurri contro la Reggina, nel posticipo di domani sera in Calabria. Squadra partita dopo l’allenamento di questa mattina con un volo charter. Ecco le parole del tecnico e i convocati, con un piccolo giallo.

D’ANGELO – Queste le parole di D’Angelo, che cerca di caricare i suoi ragazzi per raggiungere la prima vittoria in campionato: “Come ogni gara di questo campionato dovremo dare il massimo e servirà una prestazione forte per raggiungere l’obiettivo. La Reggina è una buona squadra, con giocatori che hanno giocato anche nella Massima serie e sta giocando un buon calcio: vedendo le loro partite possiamo dire che hanno raccolto meno di quanto meritato“. Il Pisa fa anche la conta degli assenti: “Mancheranno Varnier, Masetti e Pisano (squalificato, ndr); Giani è fermo e Quaini tornerà in gruppo la prossima settimana. Però abbiamo una rosa che ci permette di poter lavorare al meglio. Mi dispiace solo non aver potuto dare continuità alla prova di Vicenza perché a mio avviso la squadra aveva dimostrato di essere in crescita: però ci siamo preparati bene questa settimana e siamo pronti“.

UNA TRASFERTA COSTOSA – Si quantificano a circa 60 mila euro i costi di questa trasferta, con il Pisa in bolla Covid-19 e costretto a prenotare un aereo tutto per sé, così come l’albergo in Calabria, in cui la squadra rimarrà fino a lunedì, quando rientrerà in città. Una trasferta che ha incontrato le ire del presidente Corrado, che al Corriere dello Sport aveva protestato per la scelta di disputare il posticipo: “Tutte le società avevano chiesto che per le trasferte disagevoli non fossero previsti posticipi. Ora avremo un pernottamento in più. Se si fosse giocato domenica alle 14, non ci sarebbe stato questo problema perchè avremmo potuto fare rientro nella stessa giornata. Per motivi di sicurezza sanitaria dovremo usufruire di un volo charter e soggiornare in un albergo riservato solo a noi per evitare qualsiasi tipo di contatto con l’ambiente esterno. La partita in sé? Mi aspetto una gara intensa che ci permetta di recuperare qualche punto lasciato per strada. Il match è delicato e difficile.”

I convocati dagli account social della squadra

CONVOCATI E GIALLO COMUNICAZIONE – Un po’ di giallo sulla lista dei convocati, alla vista anche di Lorenzo Masetti, Marco Varnier, Eros Pisano ed Elia Giani, il primo col Covid-19, il secondo infortunato, il terzo squalificato e il quarto annunciato come assente dal tecnico in conferenza stampa. Sugli account social della società ci sono anche i loro nomi, mentre sul sito ufficiale manca solo quello di Lorenzo Masetti. La sensazione è che ci sia stata quanto meno un po’ di confusione nella comunicazione della lista. Difficile sapere altro, visto che il Pisa, essendo in bolla Covid-19 è blindato e anche gli allenamenti sono off limits. Molto spesso inoltre, ultimamente, è capitato di conoscere ufficialmente alcune indisponibilità solo a un’ora dalla partita, ma è anche il gioco delle parti, con il Pisa che non vuol mai lasciar trapelare nulla “per non favorire gli avversari”. Giallo ‘risolto’ alla fine, per un errore social sul nome di Masetti, con il Pisa che ha corretto poi la precedente comunicazione. Niente di trascendentale, ‘mistero’ risolto, perché gli altri giocatori, in nome del gruppo, sono stati convocati in squadra, anche quelli infortunati e squalificati. Questa comunque, la lista ufficiale: Thomas Alberti, Francesco Belli, Simone Benedetti, Samuele Birindelli, Antonio Caracciolo, Alessandro De Vitis, Elia Giani, Robert Gucher, Matteo Kucich, Francesco Lisi, Leonardo Loria, Michele Marconi, Marius Marin, Gaetano Masucci, Luca Mazzitelli, Andrea Meroni, Simone Palombi, Simone Perilli, Eros Pisano, Giuseppe Sibilli, Nicholas Siega, Danilo Soddimo, Marco Varnier, Luca Vido.

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018