Mister D’Angelo riconosce in conferenza stampa la superiorità dell’avversario. Moscardelli chiede scusa per questo risultato. Giovanni Corrado analizza la situazione. Ecco le loro dichiarazioni a fine partita dopo Carrarese-Pisa.

Mister D’Angelo fa il punto: ” La Carrarese ha fatto meglio di noi sotto tutti gli aspetti, abbiamo fatto una brutta figura e loro hanno meritato di vincere sotto tutti gli aspetti. I nostri problemi sono venuti fuori più di altre volte, l’equilibrio oggi non c’è stato. La squadra è una buona formazione però. Io penso che la classifica in questo momento dice che ci sono squadre migliori di noi. Il campionato però è molto lungo e non mi arrendo alle difficoltà che so esserci. La squadra non ha giocato da Pisa come hanno detto i tifosi. Su questo dobbiamo meditare. Oggi non eravamo in giornata, è stata pessima. Sicuramente sono anche deluso da me stesso. L’allenatore quando una squadra gioca male non può non assumersi le responsabilità. Sono a capo dello staff tecnico. Dobbiamo valutare gli infortuni durante la settimana.”

Moscardelli chiede scusa: “La sconfitta di oggi fa male. Speriamo che questa partita possiamo dimenticarla velocemente e ripartire perché siamo ancora a Novembre. Risultato duro da mandare giù, sappiamo che la gente è arrabbiata e chiediamo scusa per la prestazione di oggi. Domani non avremo giorno libero, dobbiamo affrontare questa situazione e risalire”.

Chiude Giovanni Corrado: “Questa è la partita più brutta che io ricordi a Pisa. Oggi siamo molto rammaricati perché la prestazione non è veramente stata all’altezza. Penso che siamo stati troppo brutti per essere veri. Contro le squadre di classifica contro cui abbiamo giocato abbiamo ottenuto zero punti. Il responso della classifica dice questo. Questa è una partita diversa dalle altre, dobbiamo riflettere a lungo su questa sconfitta. Quando fai un passo indietro invece di fare un passo avanti dal punto di vista della prestazione bisogna capire cosa c’è che non va. Il mister è sempre molto generoso, tende a prendersi anche troppe responsabilità, ma le responsabilità sono di tutti. Non sarà una sconfitta che passerà facilmente, ma dobbiamo mettercela alle spalle in fretta.”

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva per la stagione 2016/2017. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018