Partita infuocata all’Arena Garibaldi. I nerazzurri ottengono il pass per il secondo turno nazionale dei playoff dopo aver ampiamente meritato la vittoria contro la Carrarese. Nel primo tempo Moscardelli porta in vantaggio i suoi con un gran destro dalla distanza, cui replica poco dopo Cardoselli. Nella ripresa il Pisa ha diverse occasioni per colpire, ma è Gucher a tirar fuori il coniglio dal cilindro con un’altra conclusione dalla distanza. I nerazzurri vincono su tutta la linea, dopo aver letteralmente preso d’assedio la porta avversaria calciando da tutte le posizioni. La Carrarese è annientata e il sogno continua.

Attesissima gara di ritorno del primo turno nazionale tra Pisa e Carrarese. Dopo un primo round infuocato che ha visto i nerazzurri recuperare due gol nel giro di due minuti, il Pisa può contare su un secondo round in un’Arena quasi tutta esaurita per i quasi 9200 biglietti venduti per l’occasione. La squadra di D’Angelo deve rinunciare a Verna, non convocato all’ultimo minuto per il riacutizzarsi del problema che lo ha tenuto fuori dal campo nelle ultime settimane. Per il resto tutti convocati e D’Angelo che mette in campo una linea a quattro con Birindelli, De Vitis, Benedetti e Lisi con un centrocampo formato da Gucher, Marin, Di Quinzio e Minesso dietro le due punte Masucci e Moscardelli. Proprio Lisi e Moscardelli sono le due variazioni rispetto alla partita d’andata, rispettivamente al posto di Meroni e di Pesenti.

La calda coreografia della Curva Nord

Sugli spalti è grande spettacolo con i tifosi che si sono lasciati andare a una splendida coreografia annunciata nei giorni precedenti. Tra bandiere e sciarpe nerazzurre la suggestiva scritta “quando al ciel si alzeran le bandiere” accoglie i giocatori all’ingresso in campo. Nel primo tempo gara a viso aperto e infuocata da un tifo infernale. Il Pisa aggredisce, ma la Carrarese non sta a guardare. Il primo gol è di Moscardelli al 20′ con un gran tiro da fuori a cui replica Cardoselli al 27′. Nella ripresa i nerazzurri continuano a creare gioco e dopo alcune azioni da gol non finalizzate, è un’altra conclusione dalla distanza a mettere alle corde la Carrarese: la segna Gucher che porta nuovamente in vantaggio i suoi. Il Pisa non è pago e prova anche a segnare il terzo, non trovando la rete per pura sfortuna. Il verdetto del campo è insindacabile. La Carrarese resta al palo, i nerazzurri avanzano al turno successivo e domani conosceranno il proprio avversario dopo il sorteggio.

Moscardelli esulta dopo la rete segnata alla Carrarese (Foto Valtriani)

PRIMO TEMPO – La partita si accende subito al 3′ dopo un intervento su Gucher che aveva dribblato ben tre avversari in mezzo al campo. Il gioco è frammentario e le due squadre lunghe fin da subito e agonisticamente la partita, dalle prime battute, appare ancor più calda rispetto alla gara d’andata. Il Pisa però attacca, guadagnando metri e mettendo in mezzo diversi palloni velenosi. Al 18′ una punizione battuta da Minesso attraversa tutta l’area di rigore terminando a lato. Al 20′ Moscardelli prende palla sulla trequarti, dribbla un avversario e si mette la palla sul destro scagliando un missile che si insacca alle spalle di Mazzini. Pochi minuti dopo con una bella triangolazione Maccarone lancia Cardoselli che trafigge Gori con un gran sinistro sotto la traversa pareggiando i conti alla prima occasione della gara per gli ospiti. Al 30′ Di Quinzio converge e va alla conclusione sfiorando il palo alla sinistra di Mazzini. Al 38′ Gucher rimette in mezzo una palla respinta dalla difesa su punizione calciata da Minesso e Moscardelli di testa anticipa Mazzini, ma la palla esce di poco. Il Pisa continua ad attaccare e al 45′ Masucci, in posizione di fuorigioco, mette dentro in seguito a una respinta del portiere su tiro di Di Quinzio. L’arbitro annulla e le squadre vanno al riposo sull’1-1.

SECONDO TEMPO – A inizio ripresa Baldini inserisce Biasci, sommerso di fischi dopo la gomitata a Benedetti nella gara d’andata, al posto di Piscopo. Al 2′ buona azione del Pisa che vede Moscardelli servire Lisi, la palla arriva poi a Marin che prolunga per Masucci, ma il suo tiro finisce sull’esterno della rete. Al 4′ Gucher tenta la conclusione al volo di sinistro, ma non trova lo specchio della porta. Al 6′ un lungo rinvio di Gori si trasforma in un azione pericolosa con Moscardelli che prolunga per Lisi, ma l’esterno nerazzurro calcia addosso a Mazzini da ottima posizione. Al 10′ un pallone vagante arriva a Masucci che tira di prima intenzione sorprendendo l’estremo difensore della Carrarese, ma fa la barba al palo terminando a lato. Al 15′ Lisi salta un avversario e mette in mezzo con un traversone teso che Moscardelli manda alto di testa. Al 21′ stessa azione precedente, ma da diversa angolazione, con Birindelli che crossa per Masucci, ma l’attaccante del Pisa mette alto di testa. A questo punto D’Angelo fa entrare Pesenti per il capitano. Nel frattempo per gli ospiti sono entrati Tavano, Bentivegna e Caccavallo. Al 27′ Birindelli lancia Di Quinzio che tutto solo entra in area e mette dentro per Pesenti, ma la palla sfiora il palo e finisce fuori tra la disperazione del pubblico. Baldini si gioca anche il quinto cambio inserendo Carissoni per Latte Lath, mentre D’Angelo attende. Al 31′ arriva il raddoppio, meritato, del Pisa. A segnare la rete del 2-1 è Gucher con un altro missile da fuori area che si insacca. I nerazzurri continuano ad attaccare e stavolta è Pesenti a impegnare Mazzini con un destro violento. Al 38′ Masucci ottiene un importante calcio d’angolo. Dal corner Gucher quasi replica impegnando nuovamente Mazzini per un vero e proprio assedio alla porta gialloazzurra. Entra anche Marconi al posto di Masucci, poi Di Quinzio con un altro tiro dei suoi costringe Mazzini all’angolo, ma ormai è un assedio nerazzurro. Al 45′ entra anche Izzillo per Di Quinzio e c’è anche il tempo per mangiarsi un’occasione con Pesenti che anticipa il compagno sotto porta. Rosaia ci prova in pieno recupero, ma il suo tiro finisce sull’esterno della rete. Al 48′ Marconi calcia e Mazzini mette nuovamente in angolo. La Carrarese non ha più forze il Pisa si porta a casa la partita. Una grande vittoria all’Arena.

TABELLINO PISA-CARRARESE 2-1
Pisa: Gori; Birindelli, De Vitis, Benedetti, Lisi; Gucher, Marin, Di Quinzio (45′ st Izzillo); Minesso; Masucci (41′ st Marconi), Moscardelli (21′ st Pesenti). All. D’Angelo
Carrarese: Mazzini; Cardoselli, L. Ricci, Murolo, Karkalis; Rosaia, Varone (17′ st Tavano); Valente (24′ st Bentivegna), Piscopo (1′ st Biasci), Latte Lath (29′ st Carissoni); Maccarone (17′ st Caccavallo). All. Baldini
Arbitro: Marchetti di Ostia Lido
Reti: 20′ Moscardelli, 27′ Cardoselli, 31′ st Gucher
Ammoniti: Latte Lath, Marin, Kucich (dalla panchina)
Note: Recupero 0 pt, 5′ st. Spettatori 9.169 per un incasso lordo di € 134.495.

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva per la stagione 2016/2017. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018