Oggi si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del Parco di Mau, presso la Sala Regia del Comune di Pisa alla presenza dell’Assessore ai Lavori Pubblici Raffaele Latrofa e dei rappresentanti della Curva Nord Maurizio Alberti e delle Associazioni coinvolte nel progetto. Il parco sarà inaugurato il 6 gennaio.

Sarà inaugurato domenica 6 gennaio “il Parco di Mau, il Parco di Tutti”. Si è conclusa infatti la riqualificazione dell’area pubblica adiacente alla nuova Biblioteca Comunale SMS, lungo il Viale delle Piagge a Pisa, divenuta un parco ludico inclusivo, accessibile ai diversamente abili e con giochi “per tutti”.  Il progetto, nato dalla volontà dei ragazzi della Curva Nord che si sono mobilitati per realizzarlo, è cresciuto e si è sviluppato grazie a un percorso partecipato che ha visto il coinvolgimento delle associazioni che sostengono le persone con disabilità, i cittadini del quartiere e il Comune di Pisa.

LATROFA – Queste le parole dell’assessore Latrofa che ha inaugurato la conferenza stampa: “Come ben sapete, questa iniziativa parte dal gruppo della Curva Nord, conosciuto dalla città anche per molte altre iniziative legate al sociale e all’aggregazione. Questa per noi è una realizzazione che concretizza una serie di obiettivi che avevamo in mente. Per chi come me va allo stadio da tutta la vita, ne è scaturito un progetto e oggi si è chiuso un cerchio. Vogliamo riconoscere a chi ci ha preceduto anche l’impegno dimostrato nel corso degli anni. All’inizio l’idea era quella di realizzare e mettere in opera giochi per bambini diversamente abili in un parco che esisteva già. Poi c’è stata la possibilità di individuare un terreno per poter fare un parco nuovo di zecca con lo stesso spirito inclusivo. L’idea piano piano si è sviluppata ancora di più e si è concretizzata in ciò che presentiamo oggi, con la consapevolezza che sarà qualcosa anche per le generazioni future.”

LA CURVA E IL PROGETTO – La Curva Nord è attiva nel sociale da 30 anni e i principali progetti sono stati realizzati all’estero, concordate con l’utenza e cercando le necessità delle persone in giro per il mondo. Tante poi le iniziative con le raccolte allo stadio per canili, dormitori e persone bisognose. L’impegno nel sociale è sempre stata una prerogativa della Curva Nord che oggi lascia un segno tangibile nella città a disposizione dei cittadini e delle generazioni future. Linee guida del progetto “Il Parco di Mau” sono state l’accessibilità e la libera fruizione della maggior parte degli spazi aperti, degli arredi e dei giochi presenti nell’area verde oltre alla sistemazione a verde gestibile con bassi costi manutentivi. Nasce così un parco giochi inclusivo dedicato a bambini normodotati e disabili; un polmone verde, luogo di relax e svago per la cittadinanza e per i fruitori della biblioteca comunale adiacente.

ECONOMIA DEL PROGETTO – Del progetto iniziale che prevedeva una spesa di circa 400 mila euro, è stato realizzato un primo lotto per un importo complessivo di 232 mila euro, di cui 130 mila di finanziamento comunale per il progetto e la variante, un successivo recente stanziamento di circa 32 mila euro per la realizzazione dell’area attrezzata del grande gazebo in legno con tavoli e sedute e cestini per la raccolta differenziata dei rifiuti e 70 mila euro provenienti dalla consistente donazione dei ragazzi della Curva Nord che raccolti attraverso collette e iniziative che hanno visto il coinvolgimento sia dei tifosi del Pisa che di diversi soggetti privati affascinati dall’idea del progetto. La somma raccolta, donata tramite l’Associazione “Coordinamento etico dei Cargivers”, è stata destinata all’acquisto e all’installazione delle attrezzature ludiche accessibili all’interno della grande piazza gioco e lungo i vialetti, e alla realizzazione della gomma antitrauma.

 

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018