Bisogna saper soffrire in campo per vincere la guerra. Così i neroazzurri hanno espugnato il difficile campo di Vercelli che non perdeva in casa da dicembre e mai aveva subito due reti tra le mura amiche quest’anno. Dopo 20′ di dominio territoriale dei padroni di casa in campo e sui calci da fermo arriva la rete del vantaggio con Borra. Il Pisa replica al 31′ con un gran contropiede finalizzato dalla coppia Masucci-Pesenti, quest’ultimo all’ennesimo gol. Qualcosa in campo cambia e il Pisa nella ripresa gioca ancora meglio aumentando il proprio pressing e impedendo la manovra della Pro Vercelli. Al 77′ la rete che decide il match è di Moscardelli. Si tratta del primo, importantissimo successo del Pisa contro una delle candidate alla vittoria finale.

La prima di una lunga serie di partite difficili, Pro-Vercelli-Pisa è la sfida alla seconda in classifica del campionato. Nei piemontesi giocano gli ex neroazzurri Crescenzi, Moschin, i fratelli Gatto, oltre alla vecchia conoscenza Vito Grieco in panchina. D’Angelo ha ben presente la difficoltà di questo match e schiera la sua formazione tipo con Gori in porta, Birindelli e Lisi terzini, Benedetti e De Vitis centrali e un centrocampo formato da Gucher, Verna e Di Quinzio. Minesso è dietro alle due punte più in forma del momento: Masucci e Pesenti. Nel primo tempo la squadra di D’Angelo soffre e subisce il gol dello svantaggio grazie a un colpo di testa di Borra, con la Pro Vercelli che domina soprattutto sui calci da fermo e nel gioco aereo, ma anche nel gioco palla a terra. Il Pisa però sa soffrire, si ricompone e reagisce trovando il pareggio con un bel gol di Pesenti su contropiede. Nella ripresai neroazzurri invertono completamente l’inerzia della gara e passano anche in vantaggio con Moscardelli, dopo una battaglia su ogni pallone, soprattutto a centrocampo, con feroci duelli individuali. Arriva una grande e importantissima vittoria contro una delle formazioni più importanti del campionato che in casa non perdeva da dicembre e che davanti al proprio pubblico per la prima volta ha subito due reti.

Entrano in campo Pro Vercelli e Pisa con i tifosi neroazzurri di sfondo (foto Bianchi)

PRIMO TEMPO – Al 3′ un corner per la Pro Vercelli mette in difficoltà Gori che si deve rifugiare nuovamente in angolo. Subito dopo occasionissima per la Pro Vercelli con Milesi che di testa impegna ancora l’estremo difensore del Pisa, come sempre pronto a respingere. Al 7′ Morra dribbla un avversario e mette in mezzo per Emmanuello, ma De Vitis libera. Soffre il Pisa in questa prima parte di gara in cui i padroni di casa dominano sul piano del gioco. Al 12′ la risposta del Pisa con Masucci che di testa raccoglie un cross di Birindelli, ma la palla termina a lato. Al 20′ però arriva la rete della Pro Vercelli con Berra che di testa svetta sugli sviluppi di un angolo vincendo la resistenza di Gucher e trafiggendo un Gori che era andato a vuoto. Ancora pericolosissima la Pro Vercelli sui calci da fermo sfiorando nuovamente il gol. Al 27′ De Vitis si porta al limite dell’area e scaglia un violentissimo destro che sfiora il palo alla destra di Nobile. Al 31′ una gravissima disattenzione della retroguardia dei padroni di casa consente al Pisa di sfruttare un contropiede letale con un inserimento di Pesenti, servito da Masucci e i neroazzurri riagguantano il pareggio. Al 44′ schema su punizione del Pisa con Di Quinzio che pesca Gucher, abile a piombare in corsa sul pallone per sparare una sassata che si alza di pochissimo sopra la traversa.

Le formazioni di Pro Vercelli e Pisa a inizio gara (foto Bianchi)

SECONDO TEMPO – La ripresa inizia con Gucher che, al 48′, ubriaca due avversari con una veronica servendo Masucci, ma l’azione si risolve in un nulla di fatto. Al 51′ Gatto prova la conclusione di controbalzo che finisce alta. Dopo circa 20 minuti entrano Marin e Liotti per Verna e Birindelli per quanto riguarda il Pisa, mentre per la Pro Vercelli dentro Mal e Leonardo Gatto per Emmanuello e Massimiliano Gatto. C’è molta più confusione in campo tra le due squadre con il Pisa che aumenta l’intensità del proprio pressing soprattutto sul portatore di palla avversario ed è una vera e propria lotta per il predominio del centrocampo. Al 77′ arriva il gol del 2-1 del Pisa che ribalta il risultato con un colpo di testa di Moscardelli pescato da un gran calcio di punizione calciato da Liotti. Nel finale gli animi si surriscaldano con vibranti proteste dei padroni di casa su alcune decisioni del direttore di gara, ma il Pisa porta a casa il risultato. Forse la vittoria più bella della stagione, sicuramente la più importante.

TABELLINO PRO VERCELLI-PISA 1-2
Pro Vercelli: Nobile, Berra, Mammarella, Crescenzi, Germano (34′ Azzi), Gatto M (67′ Gatto L), Milesi, Bellemo, Schiavon, Emmanuello (67′ Mal), Morra. All. Grieco
Pisa: Gori, Birindelli (65′ Liotti), Benedetti, De Vitis, Lisi; Gucher, Verna (65′ Marin), Di Quinzio; Minesso (79′ Marconi); Masucci (79′ Meroni), Pesenti (72′ Moscardelli). All. D’Angelo
Arbitro: Ayroldi di Molfetta
Reti: 20′ Berra, 31′ Pesenti, 77′ Moscardelli
Ammoniti: Lisi, Germano, Crescenzi, Verna, Gatto L
Note: Recupero 1′ pt, 4′ st

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva per la stagione 2016/2017. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018