Dopo l’Entella il gruppo si deve compattare per superare la crisi, soprattutto di indisponibilità, che si è manifestata in queste ultime settimane. Ieri mancavano otto giocatori, a cui si è aggiunto Masucci, uscito malconcio durante il match. D’Angelo spera di recuperarne alcuni per Trapani, ma è evidente che la squadra dovrà stringere i denti nelle ultime gare che la separano dalla pausa. Oggi il gruppo osserverà l’ultimo giorno di riposo, senza potersi fermare da qui fino al 29 dicembre, giorno della sfida al Frosinone.

La rete di Gucher alla Juve Stabia (da pagina Facebook del calciatore)

Ieri erano otto i giocatori indisponibili dopo la partita contro il Frosinone: Belli, Varnier, Meroni, Izzillo, Di Quinzio, Marconi, Asencio e Pinato. Oltre a quest’ultimo, che tornerà in gruppo domani alla ripresa degli allenamenti dopo la squalifica, D’Angelo spera di recuperare anche Belli e Di Quinzio, al momento i più probabili rientri in vista del Trapani. In attacco però è emergenza totale. Masucci, al momento un mistero se possa essere o meno recuperato per la prossima trasferta, va ad aggiungersi al lungodegente Marconi. La responsabilità cadrà dunque sulle spalle di Moscardelli, che ieri ha disputato ben 95 minuti di partita, ma soprattutto su Fabbro, quello fisicamente meglio messo tra i giocatori del reparto avanzato nerazzurro. D’Angelo sarà costretto anche a far ricorso a Giani, che ieri ha esordito con la maglia del Pisa, dopo aver giocato solo 24 ore prima in trasferta con la formazione Primavera. La squadra dovrà dunque compattarsi per superare questa crisi di infortuni che hanno decimato i nerazzurri e li hanno messi in grave difficoltà, proprio quando il calendario iniziava a farsi un po’ più agevole. E Asencio? Il calciatore proprio non ce la fa ad allenarsi e, mentre gli altri stringono i denti, anche a mezzo servizio, come Masucci, che ha giocato praticamente incerottato, o come Giani, dopo aver disputato 2 gare in 24 ore, sembra che non si possa proprio contare sul giocatore di proprietà del Genoa, nota stonata di un gruppo sempre perfetto. Intanto la squadra domani tornerà ad allenarsi dopo l’ultimo giorno di sosta previsto, senza potersi fermare più neanche un giorno fino alla gara col Frosinone del 29 dicembre. Dopo, l’imperativo sarà tornare sul mercato, soprattutto in attacco.

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018