Si conclude alle 17 “110 Pisa” con la chiusura della mostra dedicata alla storia del Pisa. Questa mattina anche l’ultimo degli eventi in programma, la conferenza di Pierluigi Spagnolo che ha parlato del suo libro “I ribelli degli stadi. Una storia del movimento ultras italiano”.

SPAGNOLO – L’ultimo degli eventi in programma nella settimana di eventi di “110 Pisa” era l’incontro con Pierluigi Spagnolo, il giornalista della Gazzetta dello Sport che ha pubblicato due anni fa un volume dedicato alla storia del tifo organizzato, divenuto un best seller di successo. Il giornalista ha potuto raccontare il fenomeno Ultras nello specifico, analizzandone le sfaccettature dal punto di vista storico e antropologico, sfatando poi tantissimi falsi miti attribuiti alla categoria.

110 PISA – Si è conclusa così una concentratissima settimana di festeggiamenti alle Officine Garibaldi che ha visto l’Associazione Cento impegnata in una rassegna di eventi senza precedenti. Tutto è iniziato il 9 aprile, giorno dell’anniversario del Pisa, con l’apposizione di una targa in Piazza San Paolo a Ripa d’Arno. Nel pomeriggio dello stesso giorno l’inaugurazione della mostra che si è chiusa proprio oggi alle ore 17. Il mercoledì giornata ricca con il convegno sull’Arena Garibaldi e il maxi evento “Glorie Nerazzurre” con oltre 100 ex Pisa riuniti per l’occasione. Ieri invece giornata dedicata a visite guidate, ludoteca e al convegno di Adriano Bacconi. Non sono poi mancati i saluti di grandi ex come Gattuso o Simeone per questa importante ricorrenza.

PLAUSO – Sono tanti i complimenti che vanno tributati all’Associazione Cento, per avere una volta per tutte alzato l’asticella del livello della cultura storico-calcistica a Pisa, mettendo un punto fermo per poter un giorno finalmente riuscire ad ottenere una sede museale degna di un’organizzazione di tale livello. Si ricorda infatti che il Museo del Pisa è l’unico tra i musei riconosciuti dalla federazione a non avere una sede museale. Non solo la mostra, ma iniziative ed eventi come quello delle vecchie glorie, o il coinvolgimento dei bambini per la ludoteca sono preziosi sia per la salvaguardia storico-calcistica pisana, ma anche per la formazione dei tifosi del futuro. Senza contare momenti di alta cultura sportiva come le conferenze di Bacconi o l’incontro con Spagnolo. Vasarelli e l’intero gruppo di Cento non possono che guardarsi indietro con orgoglio e soddisfazione, meritando tutto ciò che hanno restituito in termini di energia e impegno. Grazie.

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva per la stagione 2016/2017. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018