Nell’ultima settimana la Giunta comunale ha approvato due delibere che ampliano i confini e i contenuti della cosiddetta “Variante Stadio”, inglobando la previsione di nuove aree a parcheggio e di aree a verde che si inseriscono all’interno del tessuto urbanizzato a servizio dei cittadini residenti”; in particolare con la delibera 106 del 27 giugno 2019 è stato precisato quali siano le aree interessate, è stato approvato lo studio della mobilità e un elaborato grafico descrittivo.

Nel documento approvato, la Giunta sottolinea che con la redazione degli approfondimenti tecnici legati alla “Variante Stadio”, in particolare con gli studi sulla mobilità finalizzati a individuare i percorsi e le aree a parcheggio disponibili e necessarie per garantire la sostenibilità dell’intervento di riqualificazione dello stadio (che avrà capienza pari a 16500 posti) e il rispetto delle norme di sicurezza vigenti (come per esempio la separazione delle tifoserie), è stata rilevata l’opportunità di prevedere diverse aree destinate a parcheggio entro un raggio di circa 1.000 – 1.500 metri dallo stadio nel quartiere di Porta a Lucca (Utoe n. 9) e in aree immediatamente limitrofe (Palazzetto dello Sport, via del Brennero, via Paparelli, ecc.). Questa nuova necessità ha portato al ritiro tecnico del procedimento di Variante Urbanistica avviato con la delibera 195/2018, poiché quell’area individuata per la realizzazione di aree a verde e parcheggio pubblico da sottoporre a vincolo espropriativo è inglobata nella Variante Stadio.

«Con la precisazione dei contenuti della Variante dell’area “Porta a Lucca – Arena Garibaldi” – dichiara l’assessore all’urbanistica Massimo Dringoli – il procedimento che abbiamo ritirato era diventato ridondante, perché inglobato dalla variante urbanistica avviata per la quale sono già stati fatti studi sulla mobilità, assemblee pubbliche come prevede la norma sull’informazione e la partecipazione e gli uffici stanno lavorando per arrivare all’adozione nei tempi previsti, entro la fine di luglio».

Fonte: Comune di Pisa

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva per la stagione 2016/2017. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018