Giovedì 28 la variante urbanistica per l’Arena Garibaldi approderà in Consiglio Comunale e ci resterà 3 giorni consecutivi per l’approvazione definitiva. Orgoglio da parte dell’assessore ai lavori pubblici Raffaele Latrofa, che commenta: “Ogni promessa è un debito”. Si tratta dell’ultimo passo da parte del Comune, poi la palla passerà definitivamente al Pisa.

LATROFA – “Variante stadio-Porta a Lucca, ci siamo – esordisce l’assessore ai lavori pubblici Raffaele Latrofa – Abbiamo previsto tre giorni di Consiglio Comunale consecutivi per APPROVARE DEFINITIVAMENTE la variante urbanistica comprensiva di VAS. La discussione tornerà ad essere degnamente ospitata in Sala delle Baleari. Con questo atto avremo terminato la nostra parte di lavoro! Tutti sanno quanto mi sono speso per arrivare sino qui. Adesso manca l’ultimo millimetro. Ogni promessa è un debito!” All’ordine del giorno del Consiglio Comunale infatti si legge: “Riqualificazione funzionale ed ambientale dell’Arena Garibaldi – Stadio Romeo Anconetani – Approvazione […] della variante al piano strutturale e al regolamento urbanistico e contetsuale approvazione […] del rapporto ambientale e della sintesi non tecnica”.

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018