Il Pisa esce dalla sfida del Mannucci con un punto. I neroazzurri trovano il sedicesimo risultato utile consecutivo, ma il Livorno si allontana nuovamente in classifica. Nel primo tempo il Pontedera passa in vantaggio con Risaliti, nella ripresa Masucci colpisce la traversa e il Pisa le prova tutte per riagguantare il risultato, riuscendoci con un autogol di Spinozzi a 5′ dal termine.

Michele Pazienza l’ha definita la settimana più difficile e così è stato. Dopo la vittoria del derby contro il Livorno il rischio era quello di alleggerire la tensione e fallire in un appuntamento difficile come quello del Mannucci di Pontedera, negli ultimi anni assai ostico ai colori neroazzurri. Per l’appuntamento Pazienza decide di confermare in blocco gli 11 del derby col Livorno. Squadra che vince non si cambia, direbbero alcuni; invece il Pisa torna a casa con un punto soltanto. Primo tempo deludente dei neroazzurri: il Pisa sembra partire bene, poi si perde per strada e non riesce più a verticalizzare. Ne approfitta meritatamente il Pontedera, abile a segnare l’1-0 e a rendersi pericoloso sugli spazi lasciati aperti dai neroazzurri. Nella ripresa ci prova in tutti i modi il Pisa a raddrizzarla, colpendo anche la traversa con Masucci e nel finale trova il pareggio con un autogol di Spinozzi.

PRIMO TEMPO – Prima della gara vengono spente al Mannucci le luci improvvisamente a pochi minuti dal fischio di inizio per poi essere riaccese quasi subito. Blackout voluto o no, le prove non si fanno certo con migliaia di persone all’interno di uno stadio pieno a pochi minuti dal calcio di inizio. Parlando della partita, i padroni di casa sono pericolosi su calcio piazzato con un colpo di testa che termina di poco a lato dopo soli 60 secondi. Risponde Eusepi calciando debole e centrale al 3′. Al 5′ è Giannone a provarci da fuori dopo una buona azione personale, ma la palla è alta. I ritmi di gara sono abbastanza elevati con le due squadre che se la giocano a viso aperto. All’8′ Eusepi viene fermato sul più bello da una deviazione di Vettori in calcio d’angolo. Al 19′ Pontedera pericoloso su punizione con uno schema, ma Calcagni calcia debolmente da posizione ravvicinata. Al 25′ Pisa vicino al gol su punizione, ma non riesce a centrare la porta. Il gioco diventa spezzettato con un Pisa che pensa a far circolar palla, ma stenta ad arrivare in area di rigore palla al piede, mentre il Pontedera reagisce sfruttando bene gli spazi e conquistando calci piazzati in posizioni strategiche del campo. Al 31′ arriva dunque la rete dei granata con Risaliti che traduce in rete una punizione dalla trequarti. Subito dopo Gargiulo, su contropiede, viene fermato da Ingrosso in calcio d’angolo. Al 44′ grande occasione per il Pisa con l’uno-due tra Eusepi e Gucher che porta quest’ultimo alla conclusione, con la pronta respinta in angolo di Contini. Termina così la prima frazione di gioco.

SECONDO TEMPO – La prima occasione della ripresa è di Masucci che sugli sviluppi di un angolo calcia al volo, ma la palla termina alta. Al 57′ Pazienza prova un Pisa a trazione offensiva massima con l’ingresso di Negro al posto di De Vitis. Un minuto dopo Mannini serve Masucci che di testa non imprime la forza necessaria al pallone per rendersi pericoloso. Al 64′ succede di tutto: il Pontedera lamenta un fallo di mano in area dei neroazzurri, poi Giannone si beve tre avversari, va al tiro e Contini fa il miracolo, quindi Masucci colpisce la traversa sulla respinta. Sempre Masucci in mezza rovesciata ci prova due minuti più tardi, ma non trova la porta. La squadra di Pazienza cresce, al 70′ azione prolungata dei neroazzurri che porta al tiro Filippini, ma Contini blocca a terra. Il mister del Pisa cambia ancora mettendo dentro Peralta e Izzillo per Maltese ed Eusepi. Al 76′ Giannone riceve palla da Negro, ma sbaglia completamente il tiro. All’85’ il Pisa trova il pareggio con un cross di Mannini che trova la deviazione nella propria porta di Spinozzi. Dopo 4′ di recupero termina il match col risultato di 1-1.

TABELLINO PONTEDERA-PISA 1-1
Pontedera: Contini, Tofanari, Risaliti, Vettori, Spinozzi, Caponi, Grassi, Pinzauti (63′ Pesenti), Gargiulo (82′ Posocco), Calcagni, Frare. All. Maraia
Pisa: Petkovic, Mannini, Ingrosso, Carillo, Filippini, Maltese (71′ Izzillo), Gucher, De Vitis (57′ Negro), Masucci, Giannone, Eusepi (71′ Peralta). All. Pazienza
Reti: 31′ Risaliti, 85′ Spinozzi (aut.)
Arbitro: De Angeli di Abbiategrasso
Ammoniti: Spinozzi, Filippini, Gargiulo, Vettori, Contini

Commenti

Condividi

Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume “Cento Pisa” per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell’inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto “La Bici Dopata” suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva per la stagione 2016/2017. Conduce “Finestra sull’Arena”, il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21.