L’ultimo incontro di questa stagione dei Concerti dell’Accademia Strata a Palazzo Blu sarà domenica 8 maggio, nell’auditorium dalle ore 11.  

Sul palco si esibiranno i due fratelli Portarena, chitarra e violino, vincitori di borse di studio nelle masterclass annuali dei Maestri Aniello Desiderio e Alina Company, presentati da Milli Russo.
La chitarra di Elia Portarena propone in apertura lo spumeggiante set di variazioni su Il Carnevale di Venezia di Francisco Tárrega (1852-1909), figura chiave nello sviluppo del repertorio chitarristico nella seconda metà dell’Ottocento; a seguire, un tango struggente di Astor Piazzolla (1921-1992), Invierno porteño, tratto dalla raccolta Las Cuatro Estaciones porteñas che nel titolo richiama le quattro stagioni vivaldiane, ma ambientate a Buenos Aires.   

Seguono due pezzi di bravura, due tarantelle, per il violino di Ludovico Portarena, accompagnato alla chitarra dal fratello. Il primo, Introduzione e Tarantella op. 43, è del violinista romantico Pablo de Sarasate (1844-1908). Il secondo brano per violino e chitarra è lo Scherzo-Tarantelle op. 16 del violinista polacco Henryk Wieniawski (1835-1880). 

Apre la seconda parte del concerto il violino solista di Ludovico Portarena con il capriccio n. 20 di Paganini (1782-1840). I due strumenti si ricongiungono nell’ultimo pezzo, Histoire du Tango di Astor Piazzolla, originariamente scritto per flauto e chitarra ma divenuto ancor più popolare nella trascrizione con il violino. 

Il brano, di cui ascolteremo i movimenti Bordel 1900, Café 1930 e Nightclub 1960, ripercorre le principali tappe nell’evoluzione del tango argentino, dagli esordi al tango classico fino al tango nuevo creato da Piazzolla, fusione di culture ed esperienze diverse.  

L’evento si tiene in auditorium e in diretta streaming dai social media di Palazzo Blu a partire dalle ore 11. Per partecipare in presenza è obbligatoria la prenotazione su eventbrite.it Per l’accesso all’auditorium occorre la mascherina ffp2.  

 

 

Commenti

Condividi
Direttore responsabile di Sestaporta.news. Giornalista pubblicista ha lavorato dieci anni a PuntoRadio come redattrice e speaker. Collaboratrice per il quotidiano La Nazione, ha inoltre diretto l'ufficio stampa dei Comitati territoriale e regionale dell'ente di promozione sportiva Uisp.