Il gruppo storico Balestrieri di Porta San Marco, in collaborazione con la Compagnia dei Balestrieri di Lucca e con il Patrocinio del Comune di Pisa ha organizzato, per sabato 9 settembre al Bastione Stampace, la rievocazione storica dell’8 settembre 1499, giorno in cui, dopo 38 lunghi giorni di assedio, l’esercito fiorentino comandato da Paolo Vitelli, fu costretto ad abbandonare l’assedio portato alla città di Pisa, al Bastione. L’iniziativa, che vedrà la rievocazione di accampamenti medievali, corteo storico, attività di falconeria con esibizione di volo dei rapaci e palio tra balestrieri, è stata presentata a Palazzo Gambacorti alla presenza di Filippo Bedini, assessore alle tradizioni della storia e dell’identità del Comune di Pisa, Cristiano Scarpellini, presidente dell’associazione Balestrieri di Porta San Marco, Renzo Ciangherotti, segretario associazione Balestrieri di Porta San Marco, accompagnati dagli Armigeri di Sacco e dai falconieri dell’associazione Falconeria Sunrise.

“La ricorrenza dell’8 settembre, come quella del 10 luglio – dichiara l’assessore Filippo Bedini – sono due pagine importanti della storia pisana, che rappresentano un periodo da riscoprire, quello della Seconda Repubblica di Pisa, in cui emergono caratteristiche importanti dell’identità del popolo pisano. Ringrazio il gruppo dei Balestrieri di San Marco per l’organizzazione di una giornata che sarà all’insegna del tiro con la balestra antica da banco, ma anche della rievocazione e dell’approfondimento di questa bellissima pagina della storia di Pisa che è la fine dell’assedio al Bastione Stampace. La tradizione che portano avanti i Balestrieri è importante perché Pisa ha avuto una grandissima storia di tecnologia militare nell’uso della balestra, sia nella fanteria che nella marina. Legare l’evento del trofeo del lancio con le balestre a momenti della storia di Pisa è un’azione che l’Amministrazione Comunale sostiene con convinzione, perché declina alla perfezione il filo conduttore che deve unire la rievocazione storica con la cultura, la storia, l’identità della città. È la stessa impostazione che condividiamo come Amministrazione per gli eventi storici del calendario Alfeo: momenti ed eventi rievocativi, accompagnati da occasioni di approfondimento culturale, per riportare alla luce episodi della storia di Pisa, spesso pagine dimenticate, da far riscoprire ai pisani, e in particolare alle giovani generazioni, restituendo il senso delle nostre solide fondamenta identitarie. Invito la cittadinanza a non perdere la bella occasione di sabato prossimo per calarsi nella storia della nostra città”.

Il programma di sabato 9 settembre

Ore 9.00 Disposizione accampamenti medievali degli Armigeri delle Compagnie pisane ed inizio visite

Ore 12.00 Apposizione corona di alloro alle mura da parte delle Autorità Cittadine, con presenza Gonfalone della Città con Valletti in costume storico, drappello d’onore dei “Balestrieri di Porta San Marco” e degli altri gruppi storici partecipanti.

Ore 16.00 Partenza corteo dal Fortilizio della Cittadella

Ore 16.15 Chiesa San Paolo a Ripa d’Arno per solenne Benedizione dei Gruppi partecipanti.

Ore 16.30 Attività di falconeria e didattica con esibizione di volo dei rapaci della Falconeria Sunrise.

Ore 17.00 Palio tra i Balestrieri della Compagnia Balestrieri di Lucca ed i Balestrieri di Porta San Marco, all’interno del Sostegno. Esibizione Arcieri.

Ore 18.00 Proclamazione Vincitori e sbandierata della Vittoria a conclusione della Rievocazione, rientro ai locali vestizione.

La rievocazione prevede la partecipazione della Compagnia dei Balestrieri di Lucca, graditi ospiti, in memoria di quei trecento fanti lucchesi che difesero Pisa e tutti i gruppi storici pisani e del territorio provinciale che hanno già dato la loro adesione.

Commenti

Condividi
Direttore responsabile di Sestaporta.news. Giornalista pubblicista ha lavorato dieci anni a PuntoRadio come redattrice e speaker. Collaboratrice per il quotidiano La Nazione, ha inoltre diretto l'ufficio stampa dei Comitati territoriale e regionale dell'ente di promozione sportiva Uisp.