Si è tenuta domenica mattina sul prato della Sterpaia nel Parco di San Rossore la tradizionale cerimonia di giuramento dei Cavalieri della Parte di Tramontana.

L’evento si è collocato nell’ambito della Cavalcata di Sant’Antonio Abate organizzata dall’Ente Parco, nel contesto dei festeggiamenti dedicati al mese di Sant’Antonio Abate, protettore degli animali. Al termine della cavalcata, cui ha partecipato anche una delegazione della parte boreale, si è svolta la benedizione degli animali, officiata dal parroco di Barbaricina e San Rossore don Claudio Bullo e la consegna di panini benedetti a tutti gli intervenuti. Alla conclusione della benedizione una rappresentanza dei Cavalieri della Parte di Tramontana guidata dai responsabili Mauro Buso e Fabrizio Bagnoli, che ha fatto da cornice a tutto l’evento con i propri costumi storici, ha pronunciato il proprio giuramento dinanzi al Generale di Parte Matteo Baldassari, alla presenza degli Anziani Consiglieri Maria Teresa Rossi e Maurizio Nerini, del Comando Boreale, del Generale di Mezzogiorno Sergio Mantuano, delle Magistrature dei gruppi armati e di numerosi intervenuti. Infine il Comando ha consegnato delle pergamene di riconoscimento all’Ente Parco di San Rossore, rappresentato dal Presidente Lorenzo Bani, a don Claudio Bullo ed un riconoscimento in memoria di Antonio Di Sacco, storica anima dell’evento fin dalla sua istituzione.

Il Generale di Tramontana ha sottolineato la gioia nell’aver ripreso questa tradizione, interrotta nel 2020 a causa del Covid, che rappresenta ormai un caposaldo nelle attività civili della Parte e quanto sia importante la collaborazione tra mondo del Gioco e tessuto istituzionale e sociale cittadino per divulgare e radicare il Gioco del Ponte sempre di più sul territorio. Al termine dell’evento, a conclusione della giornata dedicata ai cavalieri i sostenitori boreali hanno vissuto insieme un momento conviviale.

Commenti

Condividi
Direttore responsabile di Sestaporta.news. Giornalista pubblicista ha lavorato dieci anni a PuntoRadio come redattrice e speaker. Collaboratrice per il quotidiano La Nazione, ha inoltre diretto l'ufficio stampa dei Comitati territoriale e regionale dell'ente di promozione sportiva Uisp.