Dal 7 settembre alle ore 10:00 sarà possibile prenotare i biglietti per la Rassegna Internazionale Anima Mundi. L’ingresso ai concerti è gratuito con biglietto.

La pandemia ha impedito che nel 2020 si svolgesse la ventesima, che però la sosta forzata ha solo rinviato: dal 9 al 24 settembre prossimi si susseguiranno i sette appuntamenti tradizionali, tre in Cattedrale e quattro in Camposanto, con programmi più che mai ambiziosi e originali, come sempre imperniati principalmente sulla musica sacra o comunque di ispirazione religiosa. 

Organizzata dall’Opera della Primaziale Pisana, con il contributo della Fondazione Pisa e il patrocinio del Comune di Pisa, Anima Mundi 2021 propone un nuovo direttore artistico, ancora una volta scelto fra i nomi più celebri in campo internazionale: l’inglese Trevor Pinnock, protagonista autorevolissimo dell’indagine sulla musica del passato, tanto come direttore d’orchestra quando come clavicembalista. 

A lui tocca l’inaugurazione, giovedì 9 settembre in Cattedrale; alla testa dei complessi strumentali e corali da lui fondati e riuniti sotto il nome famosissimo The English Concert, e con solisti d’alta classe, ci riproporrà una delle partiture più amate e imponenti del repertorio barocco, l’oratorio Messiah di Georg Friedrich Händel. Ancora Pinnock e gli strumentisti di The English Concert venerdì 10 in Camposanto, per un programma di musiche orchestrali e da camera, dedicato a un grande protagonista del secondo Seicento, l’”Orfeo inglese” Henry Purcell: a tenergli compagnia due autori della generazione successiva, l’inglese William Croft e ancora Händel.

Di nuovo in Cattedrale giovedì 16, per un appuntamento eccezionale con la musica di uno dei massimi compositori del nostro tempo, Arvo Pärt, che vede il Coro Filarmonico da Camera Estone e l’Orchestra da Camera di Tallinn diretti da Tõnu Kaljuste, da sempre interprete d’elezione del suo grande connazionale, impegnati in ben sei capolavori, fra i quali spiccano Trisagion e Adam’s Lament. In apertura, il brano vincitore del Concorso Internazionale di Composizione Sacra che Anima Mundi ha voluto bandire anche per questa edizione del festival, laureando vincitore l’argentino Miguel Angel Musumano.

In Camposanto i tre concerti successivi, puramente strumentali. Sabato 18 una monografia: tre delle sei Suites per violoncello solo di Johann Sebastian Bach affidate a un interprete giovane ma già affermatissimo in campo internazionale, l’armeno Narek Hakhnazaryan. Lunedì 20 un complesso italiano, la Rinnovata Accademia dei Generosi, per il popolarissimo Settimino di Ludwig van Beethoven e il “Trio dei Birilli” di Mozart, per il quale Lorenzo Corti tornerà a suonare l’antica viola costruita nel 1662 da Antonio Casini in possesso del Duomo di Pisa, restaurata qualche anno fa. Un’altra monografia e un altro interprete d’eccezione mercoledì 22, quando il canadese Louis Lortie, affronterà tre fra le maggiori Sonate per pianoforte di Beethoven.

Chiusura venerdì 24 in Cattedrale, ancora una volta con una monografia: Hansjörg Albrecht e i suoi leggendari complessi, il Coro e l’Orchestra Bach di Monaco, in tre pagine sacre di Franz Schubert, Magnificat, Salve Regina e Messa in fa maggiore.

I concerti avranno inizio alle 20.30, tranne quello di giovedì 16, che è invece previsto alle 21.

Il pubblico di Anima Mundi avrà la possibilità di sostenere, attraverso libere offerte, alcuni progetti di solidarietà e assistenza sul territorio. L’iniziativa è promossa dall’Arcidiocesi di Pisa-Caritas Diocesana. 

La prenotazione dei biglietti può essere effettuata solo ed esclusivamente online www.vivaticket.it per tutti i concerti in programma. L’accesso alla biglietteria online prevede una registrazione e con lo stesso nominativo possono essere prenotati fino a un massimo di due ingressi per ogni concerto. La prenotazione online termina quando i posti non son più disponibili e in ogni caso alle ore 12:00 del giorno del concerto. Il voucher può essere convertito presso la biglietteria entro le ore 18 del giorno di concerto. A partire dalle ore 18 i biglietti rimasti e non ritirati saranno messi in distribuzione solo presso la biglietteria, ogni giorno di concerto. 

I biglietti sono nominativi e non cedibili. I posti sono tutti preassegnati. Sul biglietto è indicato l’orario di apertura al pubblico. L’accesso è consentito fino a 15 minuti prima dell’inizio del concerto. 

Lo svolgimento degli eventi è garantito in sicurezza nel rispetto delle misure governative per contenere la diffusione del COVID-19 (controllo della temperatura, rispetto del distanziamento, sanificante per le mani e obbligo di indossare la mascherina chirurgica o FFP2 per tutto il tempo: in coda, durante gli spettacoli e gli intervalli, fino all’uscita). Tutti i possessori di regolare biglietto dovranno presentare anche la certificazione verde COVID-19 (con l’eccezione dei soggetti esclusi per età dalla campagna vaccinale e dei soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica) accompagnata dal documento di identità. 

La Cattedrale ha solamente due ingressi dalle porte in facciata, davanti al Battistero, e il Camposanto un unico ingresso dalla porta principale, per tutti i settori.

I monumenti non hanno un settore riservato alle persone con disabilità e i biglietti sono gratuiti per tutti. Solamente le persone a mobilità ridotta e in carrozzina che desiderano partecipare ai concerti possono inviare entro il 7 settembre una email a animamundi@opapisa.it indicando la data del concerto, affinché sia possibile organizzare uno spazio adeguato, nell’osservanza delle norme di sicurezza.

I concerti non sono adatti a bambini. I gentili ascoltatori sono pregati di valutare personalmente l’eventualità che i bambini possano recare disturbo agli altri partecipanti.

Non è possibile effettuare prenotazioni telefoniche né per email.

 

Commenti

Condividi
Direttore responsabile di Sestaporta.news. Giornalista pubblicista ha lavorato dieci anni a PuntoRadio come redattrice e speaker. Collaboratrice per il quotidiano La Nazione, ha inoltre diretto l'ufficio stampa dei Comitati territoriale e regionale dell'ente di promozione sportiva Uisp.