Dopo il programma di concerti e incontri che si sono svolti a luglio al Giardino Scotto e al Giardino di Via La Nunziatina, Pisa Jazz 2021 Re:birth continua con un evento speciale nella piccola ma incantevole Chiesa della Spina, che ospiterà, domenica 22 agosto 2021, i concerti acustici di quattro solisti e un duo.

Le note di Nico Gori, Marco Colonna, Francesco Diodati, Silvia Bolognesi, Tony Cattano e Marta Raviglia riempiranno lentamente questo gioiello del gotico pisano.

Seguendo il filo conduttore di quella che è stata la prima nuova edizione di Pisa Jazz in forma di festival, agli artisti sarà chiesto di interpretare secondo la propria sensibilità il tema della rinascita. I posti sono già esauriti ma i concerti saranno ripresi in audio e video e il materiale sarà utilizzato per la creazione di un film musicale sul tema della rinascita dal titolo “Re:Birth” che verrà distribuito in rete dal prossimo autunno.

Compositore e improvvisatore, Francesco Diodati è considerato uno dei più spregiudicati musicisti del jazz italiano grazie a uno stile poliedrico e a una esplorazione musicale incessante e senza confini. Leader di gruppi come Oliphantre (Martial – Tamborrino) e membro di collettivi come MAT (Allulli – Baron), Floors (Vignato – Ponticelli), ha suonato nei più importanti festival e teatri di tutto il mondo e collabora stabilmente con Enrico Rava, Paolo Fresu, Benoit Delbecq e molti altri grandi nomi del Jazz internazionale.

Un percorso personale ed uno stile unico hanno portato Marco Colonna a diventare uno tra i più interessanti musicisti della sua generazione, nominato come uno tra i migliori suonatori di strumenti a fiato d’Italia, nella top ten dei migliori musicisti jazz italiani. Polistrumentista, compositore, improvvisatore e scrittore, in anni più recenti ha scelto di dedicarsi al clarinetto basso per esplorare tutte le sfumature di questo strumento a cui associa il clarinetto suonato contemporaneamente, soluzione che crea effetti armonici e timbrici inauditi.

Silvia Bolognesi è contrabbassista, compositrice e arrangiatrice. Vincitrice del “Top Jazz 2010” di “Musica Jazz” come miglior nuovo talento e nello stesso anno vincitrice del trofeo “In Sound” per la categoria contrabbasso, nel 2010 ha fondato la sua etichetta “Fonterossa Records”. Dirige numerosi gruppi, tra i quali Young Shouts, Open Combo e Fonterossa Open Orchestra. Dal 2009 fa parte del trio d’archi internazionale Hear In Now con Tomeka Reid al violoncello e Mazz Swift al violino e alla voce, trio che ha completato il sestetto di Roscoe Mitchell nel suo Homage to John Coltrane nel 2017. Fa parte del progetto speciale “Art Ensemble of Chicago 50th Anniversary”.

Il virtuoso del clarinetto Nico Gori è attivo sulla scena italiana ed internazionale da oltre vent’anni ed è stato nominato dalla rivista Jazzit miglior clarinettista italiano per il 2017 e il 2018. Nel 2000 ha vinto il premio Massimo Urbani come miglior solista. Nella sua carriera è stato protagonista di numerosi concerti come leader e come side-man esibendosi in teatri, club, festival, trasmissioni radio e televisive in tutto il mondo. Nel 2015 ha dato vita, insieme a Pisa Jazz, a “Nico Gori Swing 10tet”.

Vocione è il duo atipico e spericolato in cui la voce di Marta Raviglia e il trombone di Tony Cattano si confrontano su un imprevedibile terreno di gioco. È la musica, di volta in volta, a suggerire strategie. Nel loro repertorio, le composizioni originali si estendono alla tradizione jazzistica, brasiliana, spirituals, ballate rinascimentali, arie barocche e molto altro ancora: il tutto condito con disincanto e ironia. Progetto nato a Roma e attivo dal 2008, nel 2020 ha pubblicato Left Hand Theory – Live at Il Torrione (Aut Records), terzo lavoro discografico.

Programma Concerti Pomeridiani (Dalle 18:30 alle 20:00)

• Francesco Diodati Solo – chitarra e effetti

• Marco Colonna Solo – clarinetti

Programma Concerti Serali (Dalle 21:30 alle 23:30)

• Silvia Bolognesi Solo – contrabbasso

• Nico Gori Solo – clarinetto

• Vocione (Tony Cattano & Marta Raviglia) – trombone e voce

Pisa Jazz Festival 2021 è un evento organizzato dal Circolo Exwide di Pisa, con il contributo di Fondazione Pisa, Ministero della Cultura e Comune di Pisa.

PRENOTAZIONI

I concerti sono a ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria.

I posti sono esauriti.

Secondo le normative vigenti è obbligatorio presentare all’ingresso la Certificazione verde Covid-19.

Informazioni: https://pisajazz.it/ / info@pisajazz.it

Ufficio Stampa: Alice Marrani jazzpisa@gmail.com – 3453545653

 

Commenti

Condividi
Direttore responsabile di Sestaporta.news. Giornalista pubblicista ha lavorato dieci anni a PuntoRadio come redattrice e speaker. Collaboratrice per il quotidiano La Nazione, ha inoltre diretto l'ufficio stampa dei Comitati territoriale e regionale dell'ente di promozione sportiva Uisp.