Pisa Jazz 2021 presenta all’interno della più ampia programmazione del festival, Incontri in Jazz, cinque appuntamenti al giardino di via La Nunziatina  a Pisa realizzati in collaborazione con Palazzo Blu e con il contributo della Fondazione Pisa. Grazie alla consulenza di Francesco Martinelli, una vera istituzione internazionale nell’ambito dello studio e della didattica della storia del jazz, il programma crea un percorso nella musica, dal rapporto tra compositori classici e il blues alla musica brasiliana, album inediti e le storie dei grandi nomi del jazz. Saranno protagonisti, oltre a Martinelli stesso, il musicologo Luca Bragalini e i musicisti Enrico Pieranunzi, Barbara Casini, Pasquale Innarella, Paolo Benedettini, Daniele Gorgone, Flavio Boltro.

Giovedì 1 luglio alle ore 21:15 sarà in concerto Flavio Boltro. Trombettista di origine torinese, è un autentico mito del jazz italiano, un’icona della tromba jazz nel mondo e uno dei solisti ed interpreti della musica afroamericana per eccellenza. Lo accompagna il trio del pianista toscano Daniele Gorgone che vanta innumerevoli collaborazioni con grandi star del jazz internazionale. La ritmica è composta dal solido Francesco Pierotti al contrabbasso e dal roccioso e dinamico Pasquale Fiore alla batteria.

Domenica 4 luglio, ore 21:15 in programma “Blues in the Classics”, una conferenza concerto fondata su uno studio inedito di Luca Bragalini e Enrico Pieranunzi, una fascinosa indagine che ha gettato luce su un ambito del tutto negletto della storia del blues: la conturbante malia dei compositori classici nei confronti di questa tradizione afroamericana. Durante l’esecuzione pianistica di rare partiture, con l’ausilio di incisioni originali e preziose immagini, il pubblico scoprirà ciò che i libri non hanno ancora raccontato. Passerà dinanzi al pubblico una carovana di compositori, alcuni noti come Ravel e Gershwin altri meno conosciuti come Erwin Schulhoff e Bohuslav Martinu (e altri ancora del tutto oscuri), compositori che hanno detto la loro reinterpretando il blues in modo inedito. Un pellegrinaggio musicale che porterà lo spettatore dall’Ungheria al Mississippi, dalla Francia ah Harlem, dalla Germania Nazista a New York passando per l’Italia.

Giovedì 15 luglio, ore 21:15, un incontro con la cantante, chitarrista e compositrice, Barbara Casini. È considerata la maggiore interprete in Italia della musica popolare brasiliana, di cui è anche attenta studiosa. Il suo ultimo disco VIVA EU è un omaggio al compositore pernambucano Novelli, autore di alcune delle più belle “canções brasileiras”. Lo stesso Novelli ha suggerito Toninho Horta come chitarrista titolare del progetto, e accanto a lui suonano ospiti del calibro di Chico Buarque, Danilo Caymmi, Edu Lobo, Joyce Moreno e altri. Nella conversazione con Barbara si parlerà del suo importante libro dedicato alla musica brasiliana e alla sua storia, dell’album appena uscito, dei progetti futuri, prima di lasciare spazio alla musica con un repertorio di classici della canzone brasiliana, brani di novelli, e anteprime dei concerti in preparazione per l’autunno. A seguire Barbara Casini si esibirà in concerto in duo con il chitarrista Roberto Taufic.

Domenica 18 luglio, ore 21:15 Francesco Martinelli presenta quello che è diventato uno dei testi più profondi e sinceri della letteratura contemporanea sul jazz, del quale ha curato l’edizione italiana. “Dexter Gordon – Sophisticated Giant” è l’autobiografia che Dexter Gordon progettava e che non riuscì mai a completare, ripresa ed elaborata dalla moglie Maxine. Insieme a lui, la musica di Pasquale Innarella che insieme al suo quartetto Go_Dex ha dedicato al gigante del sassofono jazz un disco che rivisita le sue composizioni con un linguaggio originale nato dall’incontro tra tradizione e modernità.

Giovedì 22 luglio, alle ore 21:15, intervistato da Francesco Martinelli, Paolo Benedettini presenta e suona il suo ultimo lavoro discografico in trio “Re:Connections”. Il pubblico avrà l’occasione di conoscere meglio la storia di questo contrabbassista di origine pisana, rientrato in Italia dopo un lungo periodo newyorkese in cui è stato membro stabile del trio di Jimmy Cobb, diventato pupillo di Ron Carter e side man di alcuni mostri sacri della storia del jazz.

PROGRAMMA

Giovedì 1 luglio, ore 21:15, Giardino di Via La Nunziatina, Pisa
DANIELE GORGONE TRIO ft. FLAVIO BOLTRO
Flavio Boltro: tromba / Daniele Gorgone: piano / Francesco Pierotti: contrabbasso / Pasquale Fiore: batteria

Domenica 4 luglio, ore 21:15, Giardino di Via La Nunziatina, Pisa
LUCA BRAGALINI E ENRICO PIERANUNZI “Blues in the Classics”

Giovedì 15 luglio, ore 21:15, Giardino di Via La Nunziatina, Pisa
BARBARA CASINI e ROBERTO TAUFIC con FRANCESCO MARTINELLI

Domenica 18 luglio, ore 21:15, Giardino di Via La Nunziatina, Pisa
PASQUALE INNARELLA GO_DEX QUARTET con FRANCESCO MARTINELLI
“Dexter Gordon – Sophisticated Giant”

Giovedì 22 luglio, ore 21:15, Giardino di Via La Nunziatina, Pisa
PAOLO BENEDETTINI TRIO con FRANCESCO MARTINELLI

 

Gli incontri iniziano alle ore 21:15
Ingresso gratuito su prenotazione
info e prenotazioni – FB: Pisa Jazz – oooh.events

Commenti

Condividi
Direttore responsabile di Sestaporta.news. Giornalista pubblicista ha lavorato dieci anni a PuntoRadio come redattrice e speaker. Collaboratrice per il quotidiano La Nazione, ha inoltre diretto l'ufficio stampa dei Comitati territoriale e regionale dell'ente di promozione sportiva Uisp.