Si può danzare un quadro? Secondo la scuola “Danza con Me” certo che sì!

Le insegnanti Martina Giraldo, titolare della scuola con sede a San Giuliano Terme e Laura Pistolesi (docente di danza aerea) hanno formulato una settimana davvero speciale per i loro allievi, un vero e proprio campus intitolato “Danza con me sulle rive del lago”, finalizzato alla realizzazione di una composizione coreografica e di un laboratorio scenografico che sono andati in scena giovedì 15 sulle rive del lago “Le Tamerici” di Coltano e venerdì 15 presso la sede della scuola.

L’ispirazione è stata proprio quella di dare vita e movimento al famoso quadro “Una domenica pomeriggio sull’isola della Grande-Jatte” (Un dimanche après-midi à l’Île de la Grande Jatte) del pittore francese Georges Seurat, realizzato nel 1883-85 e oggi conservato all’Art Institute di Chicago (Chicago).

Gli allievi, coadiuvati dagli insegnanti, hanno realizzato in maniera del tutto artigianale la scenografia e la coreografia che hanno riprodotto l’ambientazione e i personaggi del dipinto che raffigura la folla domenicale dei parigini in un parco, sulle rive della Senna.

Donne con abiti tipici dell’epoca e di gran moda che passeggiano riparandosi con graziosi ombrellini, bambini che giocano e perfino una scimmietta. La Senna scorre a sinistra, come lo specchio d’acqua del lago Le Tamerici.

Gli allievi, danzando e interpretando il clima parigino delle conversazioni, dei giochi, dei corteggiamenti e dei pic-nic, con l’accompagnamento della musica, hanno dato vita a uno spettacolo suggestivo e originale che ancora una volta ha dimostrato quanto la danza sia capace di far vivere non solo emozioni ma perfino le più belle opere d’arte.

Commenti

Condividi
Direttore responsabile di Sestaporta.news. Giornalista pubblicista ha lavorato dieci anni a PuntoRadio come redattrice e speaker. Collaboratrice per il quotidiano La Nazione, ha inoltre diretto l'ufficio stampa dei Comitati territoriale e regionale dell'ente di promozione sportiva Uisp.