Dalla Calcolatrice Elettronica Pisana all’entrata in Internet dell’Italia

1862

Nell’ambito della rubrica “I venerdì dei pugliesi”, il 29 giugno alle 18.30 presso le Officine Garibaldi di via Gioberti, 39, Domenico Laforenza, presidente dell’ Area della Ricerca di Pisa del Cnr, affronterà un tema caro a lui ed alla città e cioè: “Dalla Calcolatrice elettronica pisana all’entrata in Internet dell’Italia e tante, tante altre cose: un pezzo di storia dell’Informatica italiana raccontata e, in parte, intensamente vissuta da un pugliese a Pisa”. Con lui, sarà presente il presidente nazionale del Cnr Massimo Inguscio.

Laforenza, come giovane ricercatore del Cnuce di via Santa Maria, è stato testimone attivo e protagonista del primo collegamento italiano alla rete internet. Quando parti dal computer del Cnuce di Pisa il messaggio-comando “Ping” e da oltreoceano, precisamente da Roaring Creak in Pennsylvania, si rispose con un semplicissimo «Ok”, l’Italia era connessa col mondo. E Laforenza era lì nella sala macchine.
Il suo racconto di quei pionieri, ricercatori e tecnici del Cnr, è coinvolgente perché vissuto in prima persona allora come oggi. Laforenza infatti, è direttore dello Iit del Cnr, responsabile del Registro.it, l’anagrafe dei domini “.it”. Si occupa quotidianamente anche a livello internazionale (come presidente del consorzio europeo di studi in informatica e matematica Ercim) degli sviluppi futuri del web sia dal punto di vista tecnico che da quello strategico politico: dai big data, alle normative sulla privacy, all’internet delle cose, al diritto all’oblio nel web.

L’incontro sarà presentato da Andrea Calderazzi presidente onorario dell’associazione “Pugliesi a Pisa”.

Commenti