Venerdì 7 luglio, alle ore 18, sul palco del Giardino La Nunziatina avrà luogo la prima presentazione pisana dell’ultimo libro della giornalista Elisabetta Arrighi, MOBY PRINCE 1991-2022. La nuova verità (Edizioni ETS). L’evento si inserisce all’interno del calendario della rassegna Scrittori in Borgo promossa dalla Libreria Ghibellina e sarà un’occasione per gettare nuova luce sulla tragedia del traghetto “Moby Prince”, in cui rimasero uccise 140 persone.

Forte dell’emergere di nuove verità giudiziarie e processuali, questo libro-inchiesta ha, infatti, l’obiettivo, a 32 anni di distanza, di fornire finalmente un quadro preciso a proposito della reale ricostruzione dei fatti che alle 22.25 del 10 aprile 1991 portarono il traghetto passeggeri “Moby Prince” e la petroliera Agip Abruzzo a entrare irreversibilmente in collisione.

L’autrice, all’epoca tra le prime testimoni del disastro, dialogherà per l’occasione con la giornalista Candida Virgone, insieme alla quale accompagnerà i presenti attraverso la scoperta di testimonianze inedite e la rivelazione di nuovi controversi elementi, dalle tracce di tritolo all’esplosione a bordo, dalla posizione dell’Agip Abruzzo agli accordi fra gli armatori per gli indennizzi dopo l’incidente.

Un tassello importante che chiude un percorso per cercare “quella verità e quella giustizia” da sempre invocate dai familiari delle vittime. Una verità e una giustizia la cui urgenza emerge in modo incontrovertibile anche dalle foto presenti nel libro; a scattarle il fotoreporter Massimo Sestini, che all’epoca, appena ventottenne, riuscì a imbarcarsi su un gommone dei vigili del fuoco, arrivando sotto il traghetto in fiamme.

Elisabetta Arrighi, giornalista professionista, ha seguito per il quotidiano «Il Tirreno» la tragedia del Moby Prince fin dalla sera del 10 aprile 1991 quando nella rada di Livorno persero la vita 140 persone sul traghetto in fiamme. Sulla vicenda ha scritto tre libri.

Commenti

Condividi
Direttore responsabile di Sestaporta.news. Giornalista pubblicista ha lavorato dieci anni a PuntoRadio come redattrice e speaker. Collaboratrice per il quotidiano La Nazione, ha inoltre diretto l'ufficio stampa dei Comitati territoriale e regionale dell'ente di promozione sportiva Uisp.