Sabato 25 novembre ore 17,30 alla  Libreria Civico 14 di Marina di Pisa, Danilo D’angelo incontra il pubblico e presenta il libro “Scuola nuova, vita nuova”  (Casa Editrice Dissensi).

L’autore sostiene che un vero cambiamento sociale non possa che passare attraverso la scuola e l’istruzione. Ma il punto è: che tipo d’istruzione forniamo ai nostri giovani? Il metodo d’insegnamento adottato nella scuola pubblica italiana, dagli asili alle scuole superiori, è effettivamente in grado di formare individui coscienti, pensanti, critici verso ciò che li circonda? Per dare una risposta a questi quesiti l’autore ha intrapreso un viaggio, anche fisico, in giro per il mondo per conoscere metodologie didattiche che, se non adottate integralmente, possono comunque coadiuvare i nostri insegnanti nella fondamentale attività di una società e cioè l’aiutare i nostri bambini a prendere coscienza del loro ruolo nella società. In questo viaggio ha incontrato personalità come Fritjof Capra, autore del best seller “Il Tao della fisica”; il direttore della prima scuola istituita in India da Jiddu Krishnamurti, Prof. Shripati Dubey; il Prof. Geoff Ainsworth consulente del governo australiano per la redazione del piano di studi nazionale; il Prof. Benedetto Vertecchi e moltissimi altri.

Questo libro non è solo il mero elenco di varie metodologie didattiche, ma è un’incitazione al cambiamento, a rinnovare radicalmente il nostro modo di pensare alla vita e a come andrebbe vissuta.

Danilo D’Angelo, nato a Vigevano nel 1960, si laurea in architettura al Politecnico di Milano, per alcuni anni ha affiancato l’attività professionale all’insegnamento nelle scuole Medie Inferiori. Fondatore della associazione no profit “Progetto Utopia” che si occupa di educazione, è membro del Consiglio d’Amministrazione della Fondazione tedesca “Wider Vision Foundation”, che gestisce la “Naveen Nursery and Primary School” di Varanasi (India), asilo e scuola elementare frequentati da bambini provenienti da famiglie disagiate. Ha fatto parte di diverse realtà del mondo associazionistico, sempre con funzione di responsabile di gruppi di studio basati sull’istruzione e la didattica, come il “Centro di Gravità” di Giulietto Chiesa, “Generazioni future” ideata da Ugo Mattei, “Scuola Bene Comune” nata da un’idea di Luigi De Giacomo e molte altre. Da diversi anni cerca di diffondere una nuova visione della scuola e dell’insegnamento attraverso la partecipazione a conferenze, convegni, video sulla rete e collaborazioni con personalità del campo educativo e dell’informazione.

Commenti

Condividi
Direttore responsabile di Sestaporta.news. Giornalista pubblicista ha lavorato dieci anni a PuntoRadio come redattrice e speaker. Collaboratrice per il quotidiano La Nazione, ha inoltre diretto l'ufficio stampa dei Comitati territoriale e regionale dell'ente di promozione sportiva Uisp.