All’interno della rassegna della Formazione del Teatro Verdi Ti prego, bel mortale, canta ancora è adesso il tempo del Laboratorio di Secondo Livello di Recitazione dedicato ai ragazzi che hanno già fatto, negli scorsi anni, esperienze teatrali.

Al Teatro Verdi sabato 10 luglio alle ore 21 e domenica 11 Luglio alle ore 17.30 (e non alle ore 21 come precedentemente annunciato, causa concomitanza con la partita di calcio della Nazionale), infatti, gli allievi del laboratorio metteranno in scena uno studio su GLI ULTIMI GIORNI DI GIUDA ISCARIOTA del drammaturgo e sceneggiatore newyorkese Stephen Adly Guirgis, vincitore del Premio Pulitzer nel 2015.

Siamo nel Tribunale di Speranza, ai confini del Purgatorio, dove Fabiana Aziza Cunningham, un’avvocatessa, decide di chiedere un processo d’appello per Giuda Iscariota in persona. Giuda dovrà continuare a marcire nei ghiacci più profondi dell’Inferno o potrà avere un destino diverso? Lo si deciderà in un’aula sovrannaturale dove i testimoni saranno figure molto conosciute: da Simone lo Zelota a Sigmund Freud, da Ponzio Pilato a Satana. Il testo di Guirgis s’interroga in maniera divertita su tradimento e umanità, sul significato dell’amicizia e della disperazione portando “a terra” temi divini in maniera intelligente e mai scontata.

I ragazzi del laboratorio, iniziato a gennaio in didattica a distanza e approdato dal vivo solo negli ultimi mesi, hanno iniziato a lavorare assieme sulle parole della drammaturgia e sulle numerose relazioni che vi si intrecciano dietro lo schermo e adesso sono pronti a incontrare il pubblico dal vivo sul palco del Teatro Verdi.

La regia e il coordinamento del laboratorio sono di Luca Biagiotti, Cristina Lazzari e Federico Guerri. Un ringraziamento speciale per i movimenti scenici, l’aiuto-regia e costumi/oggetti va ad Annalisa Cima, Luca Orsini e Margherita Guerri.

In scena Sara Aliberti, Anita Avesani, Eleonora Bechi, Sofia Biasci, Margherita Calderisi, Diego Campera, Gosvami Cuccu, Laura Demi, Emanuel Giardini, Alice Giorgi, Luca Granucci, Cecilia Odetti, Corinna Pacciardi Cini, Leonardo Pasquale e Nicholas Santamaria.

Prezzo del biglietto, posto unico: 10,00 Euro.

E’ possibile acquistare i biglietti presso il botteghino del Teatro Verdi negli orari di apertura, tramite il servizio telefonico al n. 050 941188, on-line e nei punti-vendita del Circuito Vivaticket. Il giorno di ciascuno spettacolo, il botteghino è aperto anche un’ora prima dell’inizio.

Su tutti i canali di vendita è possibile utilizzare il Voucher digitale di rimborso eventi 2020 per organizzatore Fondazione Teatro Pisa.

E’ possibile utilizzare il bonus carta del docente e 18app per l’acquisto del biglietto, presentando al botteghino il voucher dell’importo corrispondente, in formato cartaceo; in caso di acquisto telefonico, il voucher va inviato in formato pdf o jpg all’email biglietteria@teatrodipisa.pi.it.

I conviventi abituali che desiderano sedersi accanto possono contattare la Biglietteria (botteghino o servizio telefonico) per l’assegnazione dei posti.
Si segnala che all’accesso in sala sarà richiesta l’autodichiarazione compilata e firmata, disponibile sul sito del teatro.
Per informazioni: Fondazione Teatro di Pisa, tel 050 941111.

Commenti

Condividi
Direttore responsabile di Sestaporta.news. Giornalista pubblicista ha lavorato dieci anni a PuntoRadio come redattrice e speaker. Collaboratrice per il quotidiano La Nazione, ha inoltre diretto l'ufficio stampa dei Comitati territoriale e regionale dell'ente di promozione sportiva Uisp.