“I Pisani più Schietti” sono la manifestazione di promozione del vino della provincia pisana di più lunga data. E’ organizzata dalla FISAR di Pisa, Delegazione Storica dell’associazione nazionale di sommelier albergatori e ristoratori nata 51 anni fa proprio nella nostra città e anche quest’anno ha il Patrocinio del Comune di Pisa. La manifestazione nel 2019 ha raggiunto la ventesima edizione ma nel 2020 ha dovuto subire lo stop della presenza a causa del coronavirus.
 
Questo evento unico nel suo genere riunisce produttori locali, ristoratori, sommelier e appassionati del buon vino. Durante la manifestazione, i partecipanti possono gustare una varietà di vini pregiati provenienti dalle cantine della provincia, con l’opportunità di esplorare la cultura e la storia di Pisa attraverso i sapori locali. Gli ospiti possono immergersi nell’atmosfera unica di Pisa, respirando l’aria di autenticità che pervade ogni angolo.
 
“I Pisani più schietti” è molto più di un semplice evento enogastronomico, è un’occasione per immergersi nella cultura locale, incontrare appassionati e produttori, e scoprire il fascino di Pisa attraverso il cibo e il vino. È un’esperienza indimenticabile che lascia un ricordo duraturo di questa meravigliosa città e delle sue autentiche delizie.
Il 2023 si appresta ad accogliere una grande manifestazione agli Arsenali Repubblicani, un momento di incontro tra produttori, pubblico e addetti al settore, in una grande location che darà spazio e voce alle aziende vinicole, ai consorzi e ai produttori alimentari locali. Ecco quindi la  XXIII EDIZIONE de I Pisani Più Schietti.
 
“Dopo il ritorno alla presenza dello scorso anno, nel 2023 abbiamo deciso di allargare le partecipazioni a questo evento che ci auguriamo diventi ancora più radicato nella nostra città– dichiara Salvatore Pulvirenti, Delegato della Fisar  Pisa – la scelta della location va in questa direzione e siamo convinti che anche i produttori apprezzeranno, in un’ottica sempre maggiore di incontro con il singolo cittadino ma anche con i ristoratori. I nostri vini stanno crescendo in qualità e in produzione: anche noi vogliamo fare la nostra parte nella loro meritata promozione”.
 
L’appuntamento è presso gli Arsenali Repubblicani per domenica 11 giugno dalle ore 11 alle ore 19.
 
“Quest’anno la manifestazione sarà ricca come non mai – aggiunge Silvia Lorè, segretaria della Delegazione di Pisa –  il numero di aziende partecipanti sfiora le 50 unità e saranno a disposizione per l’assaggio circa 180 etichette.
Inoltre, novità di quest’anno, accanto ai banchi di degustazione del vino ci saranno anche eccellenze dell’ambito alimentare, sempre pisane, che faranno assaggiare i propri prodotti oltre che venderli”.
“In questo ultimo mese inoltre sono stati organizzati altri momenti di avvicinamento alla manifestazione  per favorire ulteriormente l’incontro tra produttori, ristoratori ed amanti del settore – aggiunge Riccardo Cagnacci direttore di corso Fisar – in particolare uno sul Vermentino e uno sul Syrah”. 
 
Come nelle passate edizioni all’ingresso verranno donati un bicchiere e una comoda taschina per trasportarlo da un banco all’altro.
 
L’accesso avviene tramite l’acquisto di un biglietto che dà diritto a tutte le degustazioni. Le possibilità sono due:
 
acquistarlo alla biglietteria online 
 
acquistarlo direttamente agli Arsenali durante la stessa manifestazione. Sono ammessi contanti e carte di pagamento elettroniche
 
Per gli associati FISAR Pisa l’evento è totalmente gratuito, per gli associati FISAR delle altre delegazioni e per gli addetti ai lavori è riservato un biglietto a prezzo ridotto.
 

Commenti

Condividi
Direttore responsabile di Sestaporta.news. Giornalista pubblicista ha lavorato dieci anni a PuntoRadio come redattrice e speaker. Collaboratrice per il quotidiano La Nazione, ha inoltre diretto l'ufficio stampa dei Comitati territoriale e regionale dell'ente di promozione sportiva Uisp.