Dalla sala stampa dello stadio Druso di Bolzano il tecnico del Pisa Alberto Aquilani, assieme ai calciatori Mattia Valoti e Tomas Esteves commentano la vittoria esterna dei nerazzurri. Di seguito le loro dichiarazioni.

Aquilani: “E’ una bella vittoria. Voluta, cercata, dopo una prestazione importante. Abbiamo portato gli episodi dalla nostra parte e siamo stati cattivi e concentrati. I ragazzi hanno giocato bene, sapevano quando tenerla e quando verticalizzare. Il secondo gol è arrivato su una situazione preparata in allenamento. Penso che sia stata un’azione fatta bene, ma non è l’unica. Quando si concretizza sembra tutto più bello, ma io sono soddisfatto perché i ragazzi credono in quello che proponiamo. Abbiamo ottenuto una vittoria su un campo molto difficile. Non è un risultato scontato. Per affrontare un campionato con partite difficili ci sono tante componenti da mettere in una partita. Senza l’attenzione, la determinazione, la sofferenza e l’umiltà, partite come queste non si vincono. Abbiamo vinto nel modo in cui volevamo e questo mi rende molto soddisfatto. I ragazzi sono stati bravi soprattutto a mettere le qualità individuali al servizio della collettività. Bisogna sempre cercare di determinare gli episodi, spesso questo non ci è riuscito, ma se c’è qualcosa di cui sono orgoglioso è che la squadra non mi ha mai abbandonato. Oggi abbiamo fatto una partita seria e completa, forse può sembrare anche banale, ma non è così. Tramoni è un ragazzo giovane che ci sta facendo vedere delle belle cose, per lui è stata una partita di crescita, si è trovato dei giocatori che lo hanno provocato, ma lui dev’essere più forte di questo. Continuerà a far bene perché ha delle qualità importanti. Come ho detto già questa è la strada giusta, dobbiamo continuare a lavorare così. Avevamo bisogno di un po’ di tempo, c’era chi veniva da problemi fisici o da metodi diversi. Serviva un po’ di adattamento. La pausa arriva in un momento propizio, la accettiamo perché non si sa mai se è meglio o peggio. La prendiamo per lavorare e cementare la nostra idea”.

Valoti: “Siamo contenti di questa vittoria, su un campo difficile. Giocare contro il Sud Tirol è sempre durissima. Siamo stati bravi e siamo arrivati qui con umiltà portando a casa i tre punti. Sono contento per questa doppietta, una soddisfazione personale importante. Purtroppo venivo da un periodo di inattività a Monza e sono arrivato in condizioni non ottimali, ma lo staff e il mister sono stati bravi a starmi dietro e a farmi crescere fisicamente. Sono a Pisa per far qualcosa di importante. Non è la prima volta che mi ritrovo ad essere capocannoniere, è successo anche a Monza. Devo aiutare anche i compagni per fare in modo che segnino. La squadra ha ancora ampi margini di miglioramento. Penso che siamo una squadra forte e se troviamo continuità possiamo far male”.

Esteves: “Sul gol ho fatto la discesa, ma il merito è dei miei compagni, che sono stati bravi a farmi trovare libero a centrocampo, dopo aver portato palla, ho trovato Mlakar solo che ha fatto un gran cross, e Valoti un gran gol. Mi sento bene. L’infortunio rappresenta il passato. Sono molto contento di poter aiutare la squadra ovunque il mister voglia. Mi sento al 100%. Sono sempre stato tranquillo questa estate. Sono rimasto sempre in contatto con gli amici a Pisa, con Giovanni (Corrado). Se ho problemi con l’Italiano? Manca qualcosa, ma ora va meglio. Speravo di tornare a Pisa”.

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018