Dopo lo striscione dei tifosi dell’ultima partita di campionato in cui si chiedeva a gran voce l’aumento della capienza in vista dei playoff, l’assessore Latrofa ha reso noto di essere già al lavoro da tempo per risolvere il problema. Ecco cosa sta emergendo in vista della partita casalinga del 22 maggio. Latrofa sarà anche ospite a Finestra sull’Arena il prossimo 16 maggio.

Il tempo stringe, ma le soluzioni sono possibili e il Comune di Pisa sta facendo tutto il necessario per risolvere il problema della capienza dell’Arena Garibaldi, attualmente ferma a quota 8600. Lo stesso Latrofa ha confermato ai quotidiani locali che la soluzione è al vaglio da diverse settimane. Si cerca innanzitutto di sbloccare i 600 posti del curvino che potrebbero essere recuperati attraverso due opzioni da sottoporre alla commissione provinciale di vigilanza su cui al momento vige un certo riserbo in merito ai dettagli. Questa la dichiarazione rilasciata dall’assessore Latrofa a La Nazione in edicola questa mattina: “Ci siamo mossi per tempo cercando di individuare una soluzione positiva. La Curva non ci aveva colti impreparati, stiamo lavorando da prima che ci fosse lo striscione.” Tutte le manovre consentirebbero di avere almeno 800 posti in più come la partita tra Pisa e Viterbese della scorsa stagione.

In chiusura l’annuncio: L’assessore ai lavori pubblici Raffaele Latrofa sarà ospite della puntata di Finestra sull’Arena del 16 maggio. Sarà un gradito ritorno negli studi di Sestaporta.TV

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018