Il vicesindaco di Pisa con delega ai lavori pubblici e all’edilizia sportiva Raffaele Latrofa annuncia le novità sui progetti a cui i tecnici del Comune stanno lavorando per ampliare la capienza del settore di Curva Nord dell’Arena Garibaldi, annuncia il comune in un comunicato.

“Si sta lavorando da tempo sulle ipotesi di ampliamento della capienza in Curva Nord – dichiara il Vicesindaco – e adesso il progetto del Comune è pronto. Avendo fatto i conteggi dettagliati, il progetto permetterà di aumentare la capienza di 500 posti nel settore Curva Nord, riaprendo la parte detta “il curvino”. Come Comune siamo pronti ad iniziare i lavori, anche dal punto di vista delle risorse a disposizione per finanziare l’intervento, con un costo stimato di circa 140 mila euro. Inoltre, trattandosi di cifre sotto soglia, possiamo procedere con gli affidamenti diretti dei lavori, senza bisogno di procedure pubbliche che richiedono tempi più lunghi. Il progetto prevede di effettuare rinforzi strutturali in acciaio sotto “il curvino”, senza dover realizzare la scala in acciaio che avevamo ipotizzato in un primo momento: quindi un progetto più veloce da realizzare e anche meno costoso. In sostanza, il progetto è pronto, i soldi sono stati trovati e l’affidamento diretto è il metodo più veloce che ci consente la legge per intervenire”.

“Abbiamo già inviato il progetto alla Commissione di vigilanza – prosegue Latrofa – e chiesto alla Prefettura, nella giornata di martedì 7 febbraio, di convocare la Commissione al fine di avere il via libera il più velocemente possibile. Un passo dovuto e necessario per condividere con gli enti preposti il progetto e accorciare i tempi di inizio dell’intervento, poiché all’interno della Commissione sono presenti tutti i soggetti che poi dovranno dare il parere sul progetto e infine sulla capienza. Avendo constato che tutti gli enti coinvolti condividono il nostro stesso spirito di intervenire in tempi stretti, confidiamo di dare il via ai lavori, che non saranno di lunga durata, in tempi molto brevi. Ringrazio in questo senso il Comando dei Vigili del Fuoco e i tecnici del Genio Civile che sono sempre stati collaborativi. Finiti i lavori la Commissione potrà dare il via libera alla nuova capienza di 500 posti in più.”

“Tengo a precisare – conclude Latrofa – che l’amministrazione comunale ha deciso di intraprendere i lavori di aumento della capienza solo da pochi mesi, perché a questo punto è chiaro che il nuovo stadio non è più un orizzonte vicino ed è dunque necessario provvedere a risolvere i problemi della struttura attuale. Sulla base di questa constatazione, abbiamo avviato un piano di lavoro, con progetti che riguardano anche altri settori dello stadio, non solo per arrivare ad aumentare ulteriormente la capienza, ma anche per migliorare la funzionalità di una struttura che è datata e che necessita di ulteriori interventi, che adesso il Comune provvederà a programmare.”

FONTE COMUNE DI PISA

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018