Importante pareggio in trasferta sul campo del Cagliari per i nerazzurri che proseguono la loro marcia con l’ottavo risultato utile consecutivo, il settimo della gestione D’Angelo. E’ ancora Morutan a portare in vantaggio il Pisa sfruttando nella ripresa un grave errore di Altare, poi è Lapadula a trovare il pareggio di testa. Nel primo tempo annullato per fuorigioco un gol irregolare di Torregrosa. Calabresi sarà squalificato dopo il cartellino giallo in diffida e salterà la prossima partita con la Ternana.

Insieme per proseguire ancora nella striscia positiva che vede il Pisa imbattuto da 7 giornate. La prova più difficile si chiama Cagliari, appena retrocesso dalla Serie A, ma in questo momento in crisi di risultati, fuori dalla lotta playoff e con il tecnico Liverani in bilico. Per affrontarlo il Pisa deve rinunciare a Gliozzi e Cissé, tutti e due ai box per problemi muscolari che si portano dietro da giorni, secondo quanto emerge dalle prime indiscrezioni. Il Pisa ha tenuto segreta questa loro condizione, non menzionandola né nella lista dei convocati, né in conferenza stampa pre-partita. D’Angelo così è costretto a optare per l’alternanza tra Torregrossa e Masucci, schierando il primo titolare. Nel 4-3-2-1 voluto dall’allenatore nerazzurro infatti c’è Livieri in porta, poiché, come noto, Nicolas è infortunato e tornerà contro la Ternana. In difesa Rus fa coppia con Barba, mentre gli esterni sono Calabresi e Beruatto, entrambi diffidati. A centrocampo Nagy come sempre davanti alla difesa, più Touré e Marin a coadiuvarlo. Dietro l’unica punta Torregrossa invece ci sono Morutan e Tramoni per un attacco a trazione anteriore. Presenti oltre 300 tifosi nerazzurri al seguito. La partita vede il Pisa giocare bene la prima metà del primo tempo, andando vicina alla rete in almeno tre occasioni e vedendosi annullare anche una rete a Torregrossa, poi è il Cagliari a prendere le redini della situazione, più che altro in contropiede, con Nandez e Lapadula pericolosissimi, ma non trovando la via del gol. Il secondo tempo invece è molto più vibrante. I nerazzurri infatti passano in vantaggio al 50′ con Morutan che sfrutta un errore gravissimo di Altare per saltare il portiere e segnare. Un quarto d’ora dopo è Lapadula a rimediare con un colpo di testa, riportando la gara in equilibrio.

Morutan in azione contro il Cagliari (Foto Pisa SC)

PRIMO TEMPO – Il Pisa parte subito fortissimo al 2′. Morutan recupera palla e serve Tramoni, ma il suo tiro è debole e Radunovic respinge. Poi è Torregrossa, al 5′, ad andare vicino al gol su colpo di testa, ma il pallone viene deviato in corner. Al 13′ grande azione nerazzurra sull’asse Tramoni-Morutan-Torregrossa, con quest’ultimo a segno, ma la rete viene annullata per fuorigioco. Replica il Cagliari al 18′ con un’occasione incredibile di Lapadula, anch’esso in fuorigioco, ma non ravvisato dall’arbitro, ma il suo tiro si stampa sula base del palo prima di uscire a lato. Prova a crescere la squadra di casa con Nandez che serve Carboni, ma quest’ultimo di sinistro al volo trova i guantoni di Livieri al 24′. Ancora Lapadula riceve un lancio e lancia Rus, ma Livieri lo anticipa in uscita al 32′, salvando il risultato. Al 44′ azione di contropiede per i padroni di casa, con Deiola che, sfruttando un cross di Nandez, la gira alta di testa.

SECONDO TEMPO – La ripresa inizia come era finita, con Nandez che pesca Deiola, ma il colpo di testa del giocatore cagliaritano, finisce fuori. Al 50′ passa in vantaggio il Pisa. Altare sbaglia un retropassaggio e innesca Morutan che dribbla il portiere e deposita facile facile in rete. Al 54′, sugli sviluppi di un angolo per gli avversari, Torregrossa per poco non manda il pallone nella propria porta di testa, colpendo il montante. Gli spazi iniziano ad aprirsi e la partita diventa ancora più godevole con numerosi capovolgimenti di fronte. A questo punto Liverani cambia tre giocatori facendo uscire il maggiore responsabile del gol del Pisa, Altare, e inserendo al suo posto Obert, quindi Luvumbo per Pereiro e Mancosu per Rog. Anche il Pisa effettua alcune sostituzioni, con D’Angelo che inserisce Sibilli e Masucci per Tramoni e Torregrossa. Al 67′ arriva il pareggio del Cagliari con Lapadula che svetta a centro area su cross di Luvumbo e trafigge Livieri, con un colpo di testa non irresistibile. Il Cagliari prende fiducia e si sblocca. Al 71′ Viola riceve palla al limite e scarica con un sinistro che stavolta Livieri devia in corner. D’Angelo prova a rimediare sostituendo Morutan e Marin con Mastinu e Ionita e passando al 4-3-1-2. Ha del clamoroso l’occasione da gol al 75′ che vede Lapadula anticipare Nagy e poi provare a beffare in pallonetto Livieri, ma il portiere fa sua la sfera. Quarto cambio per il Cagliari che inserisce Makoumbou per Viola. Subito dopo, su calcio di punizione, la palla arriva a Sibilli, ma il suo sinistro di controbalzo esce di poco alto sfiorando l’incrocio dei pali. Esce Di Pardo per Zappa per l’ultimo cambio della squadra di Liverani. All’85’ Touré colpisce in bicicletta al volo su cros di Mastinu, ma Radunovic mette in angolo. Nel finale giallo per Calabresi che, diffidato, salterà la prossima sfida con la Ternana. Proprio Calabresi esce al 91′ per far spazio a Esteves prima che il risultato termini in parità.

TABELLINO CAGLIARI-PISA 1-1
CAGLIARI: Radunovic; Di Pardo (84′ Zappa), Altare (59′ Obert), Capradossi, Carboni; Deiola, Viola (80′ Makoumbou), Rog (59′ Mancosu); Nandez, Lapadula, Pereiro (59′ Luvumbo). A disp. Aresti, Dossena, Millico, Lella, Barreca, Zappa, Griger, Kourfalidis, . Allenatore Fabio Liverani
PISA: Livieri; Calabresi (91′ Esteves); Rus, Barba, Beruatto; Tourè, Nagy, Marin (73′ Ionita); Morutan (73′ Mastinu), Tramoni (64′ Sibilli); Torregrossa (64′ Masucci). A disp. Dekic, Canestrelli, Hermannsson, Jureskin, Mastinu, Ionita, De Vitis, Piccinini, Tramoni L. Allenatore Luca D’Angelo
Arbitro: Daniele Rutella di Enna
Reti: 50′ Morutan, 67′ Lapadula
Ammoniti: Nandez, Livieri, Carboni, Calabresi
Note: Recupero 0 pt, 4′ st

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018