Confermati contatti e trattative. La prima offerta per Buksa è stata rifiutata, ma il Pisa non molla. Spunta anche Ercan Kara del Rapid Vienna che va in scadenza a giugno. Chiellini lo ha fatto seguire dal suo team di osservatori e ha sondato il terreno. Su di lui anche Nantes e Schalke 04.

Adam Buksa

BUKSA – Tutto vero, il Pisa è sul giocatore del New England Revolution Adam Buksa. Lo stipendio del giocatore si aggira sul milione di dollari lordi e non sarebbe un enorme scoglio per la trattativa, bensì la valutazione data dagli americani per il calciatore il cui contratto è in scadenza nel dicembre 2022 (le stagioni in America vanno da febbraio a novembre). Il Pisa ha offerto 1 milione per il prestito oneroso più 3,5 milioni di euro a fine stagione per il riscatto, con benefit che vanno fino a 8 milioni, ma la prima offerta è stata rifiutata. C’è ancora un po’ di distanza, ma l’amicizia tra Alexander Knaster e il procuratore del calciatore Pini Zahavi potrebbe facilitare i contatti e l’operazione. Anche il sito ufficiale della Major League Soccer ha confermato i contatti nella notte. Il giocatore è stato anche nel mirino del Leicester.

Ercan Kara

ERCAN KARA – Un nome nuovissimo arriva dall’Austria, confermato anche da La Nazione questa mattina. Si tratta di Ercan Kara. dell’austriaco nel giro della nazionale Ercan Kara, 26 anni, di proprietà del Rapid Vienna. Valutato 4 milioni di euro, il calciatore è però in scadenza a fine stagione e il Pisa potrebbe approfittarne seriamente. Il giocatore potrebbe liberarsi a parametro zero, un’offerta vera non c’è stata, a differenza di Buksa, ma il giocatore piace ai nerazzurri. Per ora le richieste sono arrivate da Schalke 04 e Nantes, ma se gli austriaci dovessero abbassare le pretese potrebbe inserirsi anche il Pisa. La concorrenza è folta.

SOGNI IN GRANDE – Comunque vada, il Pisa ormai si è liberato dalle logiche di mercato degli anni scorsi e punta a giocatori di un altro livello, andando alla ricerca di chi possa essere lanciato anche in Serie A dall’estero. Scordatevi le trattative di un tempo, adesso la dirigenza nerazzurra è salita su un altro livello e a beneficiare possono essere soprattutto i tifosi che ora possono sognare in grande. Già il solo fatto di poter trattare profili di questo tipo, con offerte fino a 8 milioni di euro, la dice lunga sulle disponibilità finanziare e le potenzialità su cui sta viaggiando questa società.

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018