Riceviamo e pubblichiamo:

“E’ nostra intenzione comunicare che sabato, in occasione di Pisa-Ascoli, saremo regolarmente al nostro posto, in Curva Nord. La situazione contro cui abbiamo voluto dare un segnale forte, nel match interno con la Cremonese, ha avuto una prima e provvisoria soluzione con la riapertura della gradinata, che in pratica è un ritorno alla situazione di partenza contro cui da anni lottiamo. Auspichiamo che anche all’entrata si torni alla situazione di partenza, e cioè a quella precedente alle partite con Como e Brescia. La questione stadio, naturalmente, rimane aperta. Le nostre domande rivolte alla Società hanno ricevuto risposte, sia pubbliche che in contatti privati. Sono primi passi. Continueremo a monitorare la situazione generale che, come detto, non si risolve certo con i lavori in gradinata ma come tutti sanno è a più ampio respiro.
Per quanto riguarda il discorso-multe, ci siamo attivati con i nostri canali per individuare tutti quelli che sono stati colpiti dai provvedimenti e fornire un aiuto a trecentosessanta gradi, sia logistico che di valutazione per un ricorso.
I biglietti di gradinata, sabato, saranno di nuovo in vendita. Invitiamo tutti i tifosi neroazzurri a venire allo stadio perché il momento è decisivo e a far tornare l’Arena quella di una volta bisogna prima di tutto pensarci noi. Anche in queste settimane difficili e di tensioni la squadra non è stata mai abbandonata, come testimoniano le presenze a Catanzaro e a Palermo a distanza di pochi giorni. La categoria è un patrimonio della città prima che di ogni altro soggetto, va difesa ad ogni costo e ognuno da oggi in poi dovrà fare a pieno la propria parte, a partire dai giocatori e dai tecnici che dovranno dimostrare fin da questo sabato di aver capito dove giocano e che maglia indossano. La tifoseria è stata, è, sarà, al loro fianco, ma la mano tesa dovrà essere ricambiata con una stretta forte e decisa e in campo dovranno sempre andare 11 leoni, a testa alta, rispettosi e orgogliosi della loro gente, poi tutte le difficoltà che arriveranno le affronteremo come abbiamo sempre fatto.
Curva Nord”

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018