Cade a Crotone il Pisa allenato da Luca D’Angelo, alla sua prima sconfitta in questo campionato. Tutti in panchina i giocatori impegnati con le nazionali nella fase iniziale della partita. Primo tempo da incubo per i nerazzurri: dopo poco più di un minuto c’è il vantaggio di Mulattieri, ma il Pisa si divora l’occasione del pareggio con De Vitis che si lascia ipnotizzare da Contini. Mastinu, tra i peggiori in campo, consegna palla a Zanellato che raddoppia. A fine primo tempo accorcia le distanze Touré che illude i suoi. Il Pisa le prova tutte nella ripresa, ma non riesce a raddrizzare il risultato.

Per la trasferta di Crotone il tecnico Luca D’Angelo cambia tutto. L’allenatore del Pisa ha infatti deciso di lasciare in panchina tutti i giocatori impegnati nel corso delle gare per le nazionali. Fuori Hermannsson, fuori Lucca, fuori Nagy e fuori Cohen, quest’ultimo rientrato solo ieri mattina a Pisa per la rifinitura poiché si è sposato in Israele. Permesso speciale anche per capitan Gucher: “È diventato papà e siamo felici per lui, la sua signora e per la bambina: non partirà con noi perché gli abbiamo concesso di vivere questo momento con la sua famiglia, in Austria” aveva detto il tecnico ieri. Tra gli assenti anche Quaini, Berra e Siega, ormai lungodegenti per infortunio. Per mantenere la striscia positiva il tecnico si affida a Nicolas tra i pali, Birindelli e Beruatto sulle fasce, Leverbe e Caracciolo centrali difensivi. De Vitis è mediano davanti alla difesa coadiuvato da Touré e Marin, ormai imprescindibili. Si rivede titolare dietro le punte Mastinu, mentre l’attacco è affidato a Marsura e Sibilli.  Per quanto riguarda invece il contesto ambientale, un plauso va a i 196 tifosi pisani (questo il dato ufficiale dalla biglietteria di Crotone) che si sono recati allo stadio “Ezio Scida” per vedere la partita. I primi 45′ della partita sono un incubo per il Pisa. Il Crotone infatti passa in vantaggio dopo un minuto e mezzo con l’uomo più atteso dei suoi, Mulattieri. Il Pisa ha l’occasione per pareggiarla subito ottenendo un rigore, ma De Vitis si fa ipnotizzare da Contini che devia in angolo. Da qui in poi la squadra di D’Angeo va in confusione. Mastinu è l’uomo più in difficoltà, sbagliando tutto quello che gli capita sui piedi, compreso un passaggio che funge da assist per Zanellato che porta al 25′ il Crotone al raddoppio. Solamente la determinazione di Marsura e Touré porta quest’ultimo ad accorciare le distanze dopo un minuto di recupero del primo tempo. Nella ripresa sono inevitabili i cambi per il tecnico D’Angelo che forse ha rischiato un po’ troppo a tagliar fuori dai titolari tutti i nazionali. Nella ripresa i nerazzurri le provano tutte a pareggiare questa partita con D’Angelo che rimescola il mazzo grazie a quattro cambi. Non basta perché il pareggio non arriva, ma ad arrivare è la prima sconfitta in campionato.

PRIMO TEMPO – Non passano neanche due minuti dall’inizio della partita che il Crotone passa in vantaggio con Mulattieri, uno degli uomini più attesi della partita, sfruttando un assist di Maric in mezzo alle gambe di 3 difensori del Pisa (Birindelli, Leverbe e Caracciolo”. Al 5′ Sibilli scappa via a Mondonico e viene atterrato in area di rigore con l’arbitro che comanda la massima punizione. Dal dischetto De Vitis si fa ipnotizzare da Contini che riesce a deviare in angolo. Al 12′ contropiede per i padroni di casa. Borello serve Mulattieri il quale va al tiro, ma la conclusione termina fuori di poco. Un minuto dopo ci riprova Borello, ma Nicolas blocca a terra. Sostituzione forzata per il Crotone al 17′ per un problema alla caviglia sinistra da parte di Estevez. Modesto fa entrare Donsah. Al 19′ il Pisa va ancora vicino al gol con un colpo di testa di Touré e Sibilli che da due passi a porta vuota la mette fuori. Al 25′ Mastinu, tra i peggiori in campo del Pisa, sbaglia l’ennesimo passaggio consegnando palla a Zanellato che non ci pensa due volte a calciare dalla distanza trafiggendo Nicolas. Al 26′ Caracciolo impegna Contini sullo sviluppo di un calcio d’angolo, poi il gioco si ferma per fuorigioco. Al 36′ Mulattieri impegna Nicolas che deve compiere una prodezza per mandare in corner. Dopo un batti e ribatti durato una decina di minuti c’è il pareggio del Pisa su assist di Marsura che lo serve al bacio e i nerazzurri accorciano le distanze.

SECONDO TEMPO – Nessun cambio a inizio ripresa per i nerazzurri che rientrano con lo stesso undici di inizio partita. Al 54′ è di Mastinu il primo tiro del secondo tempo, ma la conclusione è altissima. Primi due cambi per i nerazzurri al 56′ con Lucca e Nagy che subentrano a De Vitis e Mastinu. Al 60′ c’è un cambio a sorpresa con Contini, il portiere del Crotone, che esce per crampi. Al 63′ occasione per i nerazzurri con Sibilli che trova la pronta parata di Festa. Dopo numerosi tentativi su corner il pallone si trova sui piedi di Beruatto che dalla distanza al 66′ non riesce a inquadrare lo specchio della porta. D’Angelo inserisce il quarto attaccante in campo buttando dentro Masucci al posto di Marin. Al 70′, subito dopo il suo ingresso, Touré colpisce alto di testa su un invitante cross di Beruatto. Il Pisa spinge fortissimo e Festa si supera ancora con un gesto felino negando la gioia del gol a Caracciolo che di testa lo aveva impegnato sugli sviluppi di un calcio d’angolo. All’81’ un tiro cross di Beruatto si trasforma in una grande occasione su punizione, ma Festa devia in corner. Gli ultimi cambi arrivano proprio in seguito a questa azione, con Cohen che subentra a Marsura e Di Quinzio, alla prima presenza stagionale, che subentra a Sibilli. Nessun sussulto e la gara si trascina fino alla fine. Prima sconfitta per il Pisa.

TABELLINO CROTONE-PISA 2-1
Crotone: Contini (60′ Festa); Nedelcearu, Mondonico, Cuomo; Mogos (60′ Giannotti), Estevez (17′ Estevez), Zanellato, Molina; Borello (74′ Schirò); Maric, Mulattieri. A disposizione: Saro; Visentin, Juwara, Oddei, Rojas, Vulic, Kargbo, Sala. All. Modesto
Pisa: Nicolas; Birindelli, Leverbe, Caracciolo, Beruatto; Touré, De Vitis (56′ Nagy), Marin (70′ Masucci); Mastinu (56′ Lucca); Sibilli (82′ Di Quinzio), Marsura (82′ Cohen). A disposizione: Livieri, Dekic; Hermannsson, Fischer, Cisco, Piccinini, Seck. All. D’Angelo.
Arbitro: Niccolò Baroni di Firenze
Reti: 2′ Mulattieri, 25′ Zanellato, 45’+1 Touré
Ammoniti: Borello, Mogos, Birindelli, Molina, Giannotti
Note: Al 6′ Contini para un rigore a De Vitis. Recupero 4′ pt, 6′ st

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018