Il tecnico del Pisa Luca D’Angelo ha rilasciato alcune dichiarazioni diffuse dall’ufficio stampa del Pisa in assenza, per motivi di Covid-19, della consuete conferenza stampa pre-gara. Ecco le sue parole.

In merito alla situazione Covid-19, così parla D’Angelo: “Purtroppo questa nuova ondata di Covid che ha colpito l’Italia ovviamente ha avuto ripercussioni anche sul calcio, però domani si torna a giocare e dobbiamo farlo al meglio delle nostre possibilità. In questo ultimo periodo abbiamo avuto un numero abbastanza forte di calciatori che, per diversi motivi, non si sono potuti allenare oppure si sono allenati poco, anche se li abbiamo recuperati quasi tutti; però abbiamo in testa di fare la nostra solita parte fatta di ‘aggressione’ in ogni zona del campo cercando di farlo al meglio”.

Sull’avversario: “Sappiamo che il Frosinone è una buonissima squadra che, partita a fari spenti, ha fatto un mercato importante, gioca bene e ha calciatori di livello per cui non sarà semplice fare risultato anche se ci proveremo con voglia e determinazione“.

Su Lorenzo Lucca: “Questa settimana si è allenato a parte, tranne gli ultimi due giorni. Valuteremo nella rifinitura se sarà della partita”.

Sul mercato: “Ho un contatto diretto coi direttori, sappiamo che se c’è la possibilità di far qualcosa, la faremo. Stiamo facendo delle valutazioni figlie delle condizioni atletiche di qualche nostro atleta. Il mercato chiuderà il 31 e qualche movimento verrà fatto non nei primissimi giorni della prossima settimana”

Sulla sosta lunga e la posizione di capolista: “Bisogna continuare a spingere come abbiamo fatto nelle scorse partite, dobbiamo cercare di migliorare e trasportare in partita ciò che facciamo in allenamento. Il rischio di scivolare su una buccia di banana c’è per tutti, noi stiamo cercando di entrare subito nel vivo. I ragazzi mi sembrano ben concentrati ma la sosta è stata molto lunga. Io credo domani vedremo la nostra solita squadra. Non parliamo molto della posizione in classifica in allenamento, i giocatori hanno voglia e si impegnano al massimo, di conseguenza cercare di far punti in tutte le partite”. 

Sugli equilibri del campionato: “Nell’ultimo turno in cui siamo andati a Sosenza c’erano squadre che hanno rinviato la partita ed è stato molto particolare da affrontare per noi. Ora ci sono nuove regole e se verranno rispettate l’equilibrio del campionato sarà inalterato”.

Sull’assenza dei tifosi: “Rispetto questa decisione, sicuramente non presa a cuor leggero. Hanno a cuore le sorti della squadra e mi auguro insieme ai ragazzi di riuscire a dargli la soddisfazione con l’augurio che possano tornare allo stadio perché mai come ora abbiamo bisogno di loro”

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018