Mister D’Angelo, visibilmente soddisfatto commenta la vittoria contro la Pro Vercelli giunta con grande autorevolezza. Parlano anche i calciatori Liotti e Gucher. Ecco le loro dichiarazioni dalla sala stampa di Vercelli.

Queste le parole di D’Angelo: “Abbiamo fatto una grande partita contro una squadra forte che nei primi 20′ ci aveva messo in difficoltà ed erano stati sempre pericolosi. Abbiamo tenuto bene il campo e abbiamo pareggiato, poi nel secondo meglio abbiamo fatto ancora meglio. Se avessimo pareggiato non ci sarebbe stato niente da dire, ma la squadra ci ha creduto fino in fondo e forse avevamo più noi qualcosa da dare negli ultimi minuti della gara. La vittoria arriva contro la squadra più forte assieme all’Entella. Loro hanno delle individualità importanti che oggi si sono messe in luce. Gli infortuni fanno parte del calcio, ci stanno nell’arco dell’anno. Li abbiamo gestiti abbastanza bene. Adesso dobbiamo augurarci che mantengano uno stato qualitativo alto i ragazzi. Dobbiamo giocare una partita alla volta e fare più punti possibile.”

Liotti è felice per il suo ritorno in campo: “Personalmente sono molto felice del rientro e della vittoria della squadra contro La Pro Vercelli. Avevo tanta voglia di tornare in campo, ora pensiamo subito all’Entella che è una corazzata. Dopo il vantaggio la Pro Vercelli ha cercato il pareggio e fortunatamente siamo riusciti a chiudere con la vittoria. Quello di oggi era un banco di prova, non avevamo vinto ancora uno scontro diretto, speriamo di continuare su questa strada per recuperare punti in classifica. Mi serve solo un po’ di ritmo partita, ma sto bene, l’infortunio è alle spalle. Ringrazio per questo lo staff e il mister.”

Questa l’analisi di Gucher: “Sapevamo che dovevamo soffrire, loro sono stati bravi a metterci in difficoltà all’inizio. Hanno un giocatore con un gran piede, Mammarella. Soffrendo il giusto sui calci piazzati l’abbiamo sbloccata. Quando tutti danno quello che chiede il mister e la piazza il risultato arriva. Come non eravamo scarsi 2-3 mesi fa non siamo adesso dei fenomeni. Abbiamo fatto dei passi avanti da gennaio, la prima settimana lì meritavamo più punti. La squadra è sulla strada giusta, la crescita si vede. Però abbiamo fatto solo una bella vittoria, ancora non abbiamo fatto niente.”

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018