Gaetano Masucci e mister D’Angelo analizzano la sconfitta del Pisa contro la Virtus Entella.

Il primo a entrare in sala stampa è Gaetano Masucci: “Speravo in un pomeriggio diverso, loro sugli episodi sono stati più bravi, li hanno saputi sfruttare meglio. Sulla carta abbiamo affrontato una squadra che potrebbe fare tranquillamente la B. A noi il gol a freddo non ha fatto bene, ma la reazione l’abbiamo avuta. Venivamo da un filotto, la sosta non ci ha dato una mano, dobbiamo lavorare sugli errori fatti. Potevamo accelerare più nel secondo tempo, abbiamo avuto diverse palle inattive, magari da sfruttarsi meglio. Gli episodi poi hanno cambiato l’inerzia della gara. Forse potevamo fare qualcosa di più sulle azioni manovrate. Bisogna avere rispetto di tutti, affrontavamo una signora squadra.”

Conclude mister D’Angelo: “A mio avviso abbiamo fatto un buon primo tempo, nonostante l’handicap del gol preso. Nel secondo l’Entella ha spezzettato molto il gioco, abbiamo creato tante situazioni di calcio piazzato, c’era secondo me un rigore netto su Lisi, poi siamo stati ingenui sia sul 2-0, sia sull’espulsione e la gara è andata persa. Moscardelli ha ancora qualche problemino fisico ed era anche influenzato. Quando l’abbiamo provato non era ancora libero dal fastidio muscolare, ecco perché la tribuna. Non vogliamo perderlo per troppo tempo. Valuteremo per Siena, al momento non lo sappiamo. Abbiamo incontrato una squadra forte, ho un po’ di rammarico sul gol preso. Il gol ha messo la partita in salita. Ci poteva mettere più in difficoltà. Potevamo pareggiarla, ma mi auguravo di arrivare a 20′ dalla fine ancora con quel risultato perché pensavo a un calo fisico, invece sono successe diverse cose. Ingenua l’espulsione, errore di Liotti, è un giocatore ancora giovane. Ci sta fare degli errori. Mi auguro che serva di lezione agli altri. Salterà Siena, poi vedremo cosa deciderà il giudice sportivo. Nel primo tempo abbiamo reagito bene, poi nella ripresa abbiamo faticato di più calciando lungo e accorciando, non siamo stati produttivi, è stato confusionario, avremmo potuto rimetterla in piedi. A onor di cronaca voglio dire che era netto il rigore dell’Entella ed era netto il rigore su Lisi. Ripartiamo da qui.”

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018