A differenza di Aquilani, l’ex tecnico Luca D’Angelo ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della partita. Di seguito le sue dichiarazioni:

Sul ritorno a Pisa: “A Pisa sono stato tanti anni e ho incontrato persone che mi hanno aiutato nella crescita professionale e umana. Mi farà molto piacere incontrarle e salutarli. So che c’è grande rivalità, ma non sono una persona ipocrita e dico che i tifosi del Pisa mi hanno voluto bene: mi auguro che un giorno anche quelli dello Spezia me ne vogliano altrettanto. Non sto facendo molto per farmi apprezzare ma spero che presto possa succedere”. 

Questo il giudizio del tecnico sulla rosa nerazzurra: “Il fatto che i tifosi ci seguano è importante e dobbiamo dare tutto. Ci sono tanti giocatori che con me hanno sfiorato la Serie A e si sono aggiunti acquisti importanti: è una squadra che gioca bene e da parte nostra servirà una partita di grande determinazione e dovremo esser bravi tatticamente e tecnicamente a livello emozionale”.

Sui tifosi che resteranno fuori: “Ho letto dell’assenza dei tifosi del Pisa, così come ho letto che i nostri invece riempiranno il settore a loro dedicato; questo è senza dubbio un bel gesto nei nostri confronti e la loro presenza nutrita dovrà essere per noi un motivo in più per fare una grande gara”.

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018