Il tecnico del Pisa Luca D’Angelo commenta la vittoria di Brescia.

Queste le parole del tecnico nerazzurro: “Una vittoria meritata che accresce il valore della partita. Nel primo tempo abbiamo fatto bene, il Brescia non è mai stato pericoloso. Nel secondo tempo il Pisa ha giocato meglio e creato tanto. La vittoria è meritata. Abbiamo vinto tanti duelli, difensivamente parlando la squadra ha fatto tutto bene e se pensiamo che Nicolas non sia mai stato impegnato, con tanti giocatori bravi a disposizione degli avversari, vuol dire che la squadra dal punto di vista difensivo, così come su quello offensivo, ha giocato bene. Caracciolo era in diffida da un po’ di tempo, peccato aver preso l’ammonizione nel recupero, ma sono cose che succedono. L’adrenalina e la voglia di vincere a volte determinano questi episodi. Sibilli è entrato bene e oltre al gol ha fatto 25-30 minuti di altissima qualità tecnica, così come sono entrati bene tutti i ragazzi. Anche Di Quinzio è entrato e si è sacrificato facendo ciò che gli avevo chiesto, è un ragazzo diligente di cui ci si può fidare. La vittoria è stata molto bella e ci permette di essere primi con grande tranquillità, dobbiamo giocare come stiamo facendo dall’inizio della stagione. Ci hanno pareggiato due partite al 93’ altrimenti vincevamo anche quelle. È un po’ presto. Mi ha un po’ sorpreso il 3-5-2 di Inzaghi, ma il modo di attaccare non è cambiato, Inzaghi forse ha voluto mettere un centrale in più. Il mancato rigore? Non l’ho rivisto, ma ero solo preoccupato si allungasse il recupero. Stavolta però l’abbiamo gestito bene”.

Giuseppe Sibilli: “Siamo felici, è stata una partita difficile che abbiamo giocato bene. Il goal ? Puro istinto, lo sentivo, mi sono liberato alla conclusione, ho chiuso gli occhi ed ho lasciato andare il piede. Quello su Lucca a mio avviso era calcio di rigore netto, siamo stati bravi a non disunirci dopo quell’episodio negativo. Il primo tempo è stato normale, nella ripresa siamo andati alla grande ed abbiamo interpretato benissimo il match, consapevoli della nostra forza e consapevoli del fatto che potevamo vincere : alla fine è andata bene”.

Maxime Leverbe: “Una vittoria meritata, siamo stati bravi a non far mai tirare in porta il Brescia e quando non prendi goal alla fine può sempre succedere qualcosa all’attacco ed effettivamente è andata così ; c’è poi stato l’episodio del calcio di rigore prima dato e poi tolto che ci poteva fare andare in difficoltà nel finale ma anche lì siamo stati bravi a non disunirci. Abbiamo festeggiato negli spogliatoi ma da domani c’è subito da pensare al match contro il Perugia che sarà difficilissimo. Caracciolo sarà squalificato ? Nessun problema, con Hermannsson faccio spesso coppia durante gli allenamenti e sapremo adattarci anche a questa eventualità”.

Giuseppe Mastinu: “Una grande gioia, ci siamo ritrovati dopo un periodo per noi poco positivo ; abbiamo ritrovato la nostra unità di gruppo che per noi fa sempre la differenza in positivo, hanno fatto bene sia i titolari sia chi è subentrato dalla panchina ed anche il goal è stato fatto da un nuovo entrato. Quando vinciamo noi c’è sempre la tendenza a sminuire le nostre vittorie, gli altri invece quando ci battono esaltano le loro vittorie … Oggi ho giocato in posizione più arretrata rispetto al mio ruolo naturale di trequartista, mi piace essere nel vivo del gioco, entrare in scivolata sugli avversari, sentirmi al centro della contesa. Non voglio più parlare della scorsa stagione, ho lasciato Spezia a gennaio dopo cinque anni e probabilmente non ci ho messo la giusta testa anche se il COvid-19 non mi ha certo aiutato … adesso sto bene e voglio essere protagonista con la maglia del Pisa”.

HA COLLABORATO GABRIELE BIANCHI DEL PISA SIAMO NOI

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018