Primo successo del Pisa in questo campionato con una vittoria corsara in casa della Juve Stabia. Tatticamente impeccabili, i nerazzurri mantengono ancora una volta inviolata la porta di Gori e trovano i gol del successo con Gucher, abile nel primo tempo a segnare con una potente conclusione dal limite su punizione, e con Marconi, servito da Lisi con un pregevole assist. A un quarto d’ora dalla fine viene espulso Benedetti per doppia ammonizione. Allontanato nel finale D’Angelo per proteste. Nel primo tempo era stato annullato un gol ai padroni di casa. E’ il risultato utile numero 25 del Pisa tra campionato e playoff con l’imbattibilità che prosegue dallo scorso 23 gennaio.

Prima trasferta di campionato per il Pisa ed è subito uno scontro diretto tra due squadre neo promosse e in lotta per non retrocedere. L’avversario è la Juve Stabia, promossa in B anche grazie all’ex odiatissimo presidente nerazzurro Fabio Petroni, che ora è entrato in società col figlio Lorenzo al Trapani. Per D’Angelo confermato il 3-5-2 e la coppia composta da Masucci e Marconi. La difesa è la stessa e le uniche variazioni sono l’inserimento di Minesso da titolare e la scelta di metterlo sulla corsia laterale sinistra, mentre Lisi è a destra al posto di Belli che parte dalla panchina. Nel corso della partita però Lisi andrà a sinistra, Minesso farà la mezzala a sinistra, mentre a destra passerà Marin. Da Pisa sono partiti poco meno di 200 tifosi per assistere al match, mentre i nerazzurri hanno raggiunto la località stabiese in treno. Il Pisa veste in verde, un colore che non veniva impiegato per una partita da 31 anni, precisamente dal 26 novembre 1988, quando i nerazzurri persero a Roma 2-1 all’Olimpico. In campo i nerazzurri si difendono con grande ordine e vanno meritatamente in vantaggio con Gucher, che su punizione segna con una poderosa bordata dal limite. Prima però viene annullato un gol alla Juve Stabia con Di Gennaro al limite, ma la chiamata è molto difficile per il guardalinee senza l’ausilio del Var. Nella ripresa il Pisa aumenta ancora il proprio vantaggio grazie a un gol di Marconi, servito abilmente da Lisi. Il Pisa si difende negli ultimi 15 minuti dopo l’espulsione di Benedetti per doppia ammonizione, ma porta a casa il risultato. Prosegue la striscia positiva che va avanti dallo scorso campionato: Adesso i risultati utili sono 25. E’ la prima vittoria in questa Serie B 2019/2020 per il Pisa di D’Angelo

Lo stadio Menti di Castellamare di Stabia (foto di repertorio)

PRIMO TEMPO – La prima conclusione della partita è al 5′ con Di Gennaro che su punizione mette alto, dopo che Benedetti si era preso il giallo trattenendo al limite dell’area Cissè. Il Pisa risponde subito dopo colpendo una traversa su punizione, sugli sviluppi di uno schema e successivamente Verna mette fuori di poco calciando dal limite. Al 13′ viene annullato un gol ai padroni di casa dopo tocco sotto misura di Di Gennaro su deviazione in seguito a un tiro di Germoni. Il replay chiarirà in seguito che la posizione di Di Gennaro era davvero al limite. Al 17′ Marconi ci prova da centrocampo, mettendo alto. Al 32′ arriva il missile terra-aria di Gucher che porta in vantaggio i nerazzurri con un gran destro su punizione. Al 44′ parte Lisi sulla fascia lanciato da Minesso, mette la palla in mezzo, ma l’esterno destro di Marconi viene bloccato da Branduani. Al 45′ Di Gennaro sfiora ancora i suoi raccogliendo una respinta di Aya e mettendo alto sopra la traversa. L’ultima occasione del primo tempo è di Germoni che manda alto calciando da fuori area.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa la squadra di Caserta inserisce Rossi per Addae rinfoltendo l’attacco. Al 51′ contropiede di Mallamo che dribbla Verna e si invola verso la porta, poi mette in mezzo per Di Gennaro, ma Lisi interviene mettendo in calcio d’angolo. Al 61′ Lisi serve Marconi, ma dal limite la conclusione della punta del Pisa si impenna alta sopra la traversa. Al 63′ Marin è costretto a lasciare per un infortunio muscolare e al suo posto D’Angelo decide di inserire Siega. Prima ancora era entrato Belli che aveva rilevato Minesso. L’ultimo cambio il Pisa lo fa a 20 minuti dalla fine inserendo Asencio al posto di Masucci. Nemmeno il tempo di schierarsi che Lisi riceve palla, dribbla un avversario e serve Marconi che non si fa pregare e mette dentro il gol del 2-0 che chiude i conti. A un quarto d’ora dalla fine viene espulso Benedetti per doppia ammonizione, mentre Vitiello subito dopo si divora un gol sugli sviluppi del successivo calcio di punizione. All’87’ viene allontanato dal terreno di gioco Luca D’Angelo per proteste, poi Carlini viene pescato da Calò e di testa mette a lato. Nel finale di partita la Juve Stabia assalta la diligenza. Tonucci mette alto di testa e guadagna un calcio d’angolo. Poi è Aya a superarsi in almeno un paio di occasioni dopo aver respinto tutto il possibile. Alla fine è il Pisa a vincere.

TABELLINO JUVE STABIA-PISA 0-2
Juve Stabia (3-4-2-1): Branduani; Vitiello, Troest, Tonucci; Germoni, Addae (46′ Rossi), Calò, Mallamo; Elia (68′ Carlini), Di Gennaro (73′ Canotto); Cissè. A disp. Esposito, Russo, Lia, Ricci, Boateng, Melara, Todisco, Mezavilla, Calvano. All. Caserta
Pisa (3-5-2): Gori; Aya, De Vitis, Benedetti; Lisi, Minesso (53′ Belli); Gucher, Verna, Marin (63′ Siega); Masucci (68′ Asencio), Marconi. A disp: D’Egidio, Perilli, Birindelli, Izzillo, Di Quinzio, Meroni, Giani, Pinato, Fischer. All. D’Angelo
Arbitro: Serra di Torino
Reti: 32′ Gucher, 69′ Marconi
Ammoniti: Mallamo, Vitiello, Germoni, Tonucci
Espulsi: Benedetti per doppia ammonizione. Allontanato Luca D’Angelo per proteste.
Note: Angoli 8-2. Recupero 2′ pt, 6′ st. Tifosi nerazzurri in trasferta 200 circa.

Commenti

Condividi
Giornalista pubblicista pisano, nel 2009 ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro uscito ad Aprile 2011. Addetto stampa del CUS Pisa tra il 2013 e il 2015. Corrispondente da Pisa per Radio Sportiva. Conduce "Finestra sull'Arena", il talk show di Sestaporta TV in onda tutti i giovedì alle 21. Collaboratore de "La Nazione" di Pisa da agosto 2018